È ufficiale: Bob Dylan ritirerà il Nobel questo fine settimana

È ufficiale: Bob Dylan ritirerà il Nobel questo fine settimana

La conferma che i testi delle canzoni di Bob Dylan siano delle vere e proprie poesie è arrivata lo scorso 13 ottobre, quando l’Accademia di Stoccolma gli ha assegnato—”per avere creato nuove espressioni poetiche nella grande tradizione della canzone americana”—il premio Nobel per la letteratura. Una vittoria che, tra l’altro, era data quasi per scontata dai bookmaker, i quali avevano iniziato già nel 2011 a far circolare il nome del cantautore tra i papabili futuri premi Nobel.

[advertise id=”hello-amazon”]

Del resto, tutta la produzione musicale di Dylan—da “Blowin in The Wind” a “Mr. Tambourine Man”—non è mai passata inosservata: la storia conferma che abbia influenzato intere generazioni di fan, musicisti e artisti in generale.

A tal proposito, basti pensare che la figura di quello che è probabilmente il miglior cantautore americano di sempre è finita anche sul grande schermo. Nel 2007, infatti, è uscito “Io non sono qui”: un lungometraggio poetico, suddiviso in sette parti, che ripercorre la vita di Dylan tra Beat generation e rock-folk.

Successi a parte, come hanno riportato qualche mese fa diverse testate, Dylan ha declinato l’invito alla premiazione ufficiale del 10 dicembre, dicendosi dispiaciuto di non poter partecipare a causa d’impegni precedenti.

Dopo mesi in cui i più critici hanno sollevato polemiche per la sua assenza all’evento ufficiale, l’Accademia svedese ha fatto sapere che questo fine settimana Bob Dylan andrà davvero a ritirare il premio.

Non si sa, però, né la data esatta né l’orario in cui la cerimonia avverrà. La segretaria permanente dell’Accademia Sara Danius, infatti, ha dichiarato che “la cerimonia avverrà con il comitato ristretto e nell’intimità” e che “nessun media sarà presente”.

Immagine di copertina via Flickr