Il nuovo Google Maps è molto più colorato e facile da usare

Il nuovo Google Maps è molto più colorato e facile da usare

Periodicamente Google produce aggiornamenti che rendono più facile da leggere l’app di cartografia digitale che usi ogni giorno, Google Maps.

Fra le diverse migliorie degli aggiornamenti precedenti di Google Maps c’erano la colorazione arancio delle aree di interesse storico delle città—utile ai visitatori che hanno scarsa familiarità col luogo in cui si trovano—e la funzione Your Timeline, per ricordare gli spostamenti.

L’aggiornamento attuale è molto più consistente. Google ha decisamente migliorato l’aspetto delle mappe: insieme più chiaro, più completo e più efficace. E, soprattutto, multicolore.

Per quanto riguarda la chiarezza, sono state aggiornate anzitutto le mappe per la “navigazione”. Se usi il navigatore dell’app, sarà più facile reperire stazioni di servizio perché la loro segnalazione sarà prioritaria. Inoltre, mentre usi Google Maps Transit saranno più visibili le stazioni dei treni urbani e extraurbani. Insomma, le mappe cambiano a seconda del momento in cui le stai usando.

googlemaps35

Ma l’update più interessante e piacevole riguarda le icone e i colori, e il modo in cui gli elementi sono combinati. Sono state aggiunte nuove icone ed è stato arricchito lo schema dei colori. In modo che sia più semplice la ricerca del tipo di destinazione che stai cercando sulla mappa. È stata assegnata un’icona specifica a bar, musei, cinema, ospedali, chiese e molto altro.

I nuovi colori di Google Maps

I nuovi colori sono in tutto 8, e designano: bar e ristorazione (arancione), negozi (blu cobalto), salute (rosa), divertimento (ciano), servizi (lilla), luoghi di culto (grigioverde), outdoor (verde chiaro) e trasporti (celeste).

Ci sono poi moltissime icone. Alcune cambiano da paese a paese, in base alla tradizione delle varie nazioni (ad esempio l’icona dell’ospedale).

Cattura20

Guarda la foto sopra. Immagina di visitare Roma a piedi e di trovarti nell’area del Pantheon (al centro dell’immagine): basterà uno sguardo a Google Maps per orientarti. E trovare velocemente un posto dove bere o mangiare (bar, caffetterie, vinerie e ristoranti hanno icone differenti, ma stesso colore: arancione).

I luoghi più turistici sono segnalati dall’icona della macchina fotografica, i monumenti di grande interesse storico-artistico—come l’Elefantino della Minerva di Bernini—da uno spillo. Le chiese, i musei, le gallerie d’arte le scuole, i supermercati e i negozi di marca hanno tutti una loro icona, come puoi vedere.

In tutti i prodotti Google che sfruttano Google Maps saranno visibili le modifiche: Google Assistente, Google Earth, Android Auto. E ovviamente Google Voyager. Nel tempo il nuovo stile diventerà “globale”, comparendo anche nelle app e nei siti web che utilizzano le API di Google Maps.

googlemaps26

Qui trovi tutte le nuove icone e i nuovi colori di Google Maps.

Immagini: Copertina|1|2|