Malaga riapre il Caminito del Rey: il sentiero più pericoloso del mondo

Malaga riapre il Caminito del Rey: il sentiero più pericoloso del mondo

A Málaga, lungo le pareti del Desfiladero de los Gaitanes a El Chorro, sospeso fino a 100 metri di altezza sul fiume, si trova il Caminito del Rey, nome dato in onore del re Alfonso XIII che lo aveva inaugurato nel 1921. Uno dei percorsi più incredibili d’Europa. Era stato realizzato, a inizio Novecento, per facilitare la comunicazione, il trasporto di materiali, la vigilanza e il mantenimento del canale tra il Salto del Chorro e il Salto del Gaitanejo.
Ben presto, però, si era trasformato in uno dei punti di riferimento per gli amanti dell’escursionismo e del trekking, fino a quando, l’incuria con cui era tenuto ha portato numerosi cedimenti e crolli sulla balaustra che hanno reso pericoloso qualsiasi tipo di cammino sul sentiero.

Ora, grazie al recente restauro iniziato a Marzo 2014, è ritornato attivo per la gioia degli appassionati che a partire dalla settimana Santa potranno ripercorrere il sentiero più pericoloso del mondo, in sicurezza, o almeno rispetto a prima dei lavori.

Se vuoi avere maggiori info su il Caminito del Rey, o organizzare un’escursione consulta il sito ufficiale caminitodelrey.info, qui troverai tutti gli aggiornamenti sulle attività in tempo reale, le strutture disponibili, i documenti necessari, video e foto.