I modelli che hanno cambiato il concetto di bellezza nell'industria della moda

I modelli che hanno cambiato il concetto di bellezza nell'industria della moda

È risaputo quanto il mondo della moda si muova in modo abbastanza omogeneo. Sulle passerelle è chiaro come lo standard di bellezza sia univoco, lasciando ai margini tutto ciò che si allontana o non è conforme a quell’ideale di bellezza da rivista patinata.

Eppure, ogni anno, c’è qualche modella/o che rompe le regole e aumenta le fila di coloro che si allontanano da quegli standard, cari solo a chi non riesce a vedere oltre. Spesso la scelta di modelle diversamente belle o dalla bellezza non convenzionale è avallata da marchi che vogliono essere una voce fuori dal coro, altre volte motivato da un cinico simbolismo che diventa mero strumento di marketing, una battaglia che diventa una critica verso la pelle bianca o verso il concetto di bellezza “tradizionale”. Cose che dovrebbero semplicemente convivere senza estremismi.

Ma quali sono le modelle e i modelli che negli ultimi hanno rivoluzionato il concetto di bellezza? Quelle non solo con un colore di pelle diverso, ma che hanno fatto delle loro disabilità, condizioni di salute o tratti distintivi del loro volto o corpo, un simbolo di unicità. Perché essere unici è bello.

CHANTELLE BROWN-YOUNG

A 4 anni le venne diagnosticata la vitiligine, una disfunzione della pelle che porta alla distruzione delle cellule contenenti melanina. Sin dai primi anni di scuola, Chantelle ha subito episodi di bullismo per la sua pelle e gli attacchi misero a dura prova la sua autostima. Ad accorgersi della bellezza non convenzionale di Chantelle, Tyra Banks che dopo averla scovata su Instagram l’ha invitata ad America’s Next Top Model, di lì in poi sono tantissimi i marchi che l’hanno scelta come testimonial delle loro collezioni.

Chantelle Brown-Young

SHAUN ROSS
Classe 1991, il modello afroamericano albino ha esordito come ballerino prima di essere scoperto (anche lui), dall’ex top model Tyra Banks. Per il suo aspetto è stato spesso vittima di bullismo e per questo si è occupato di persecuzioni contro albini nelle comunità afroamericane e latinoamericane. Da quando aveva 16 anni ha iniziato a lavorare nel mondo della moda, ed è apparso anche in diversi video clip musicali come E.T. di Katy Perry, Tropico di Lana Del Rey e Pretty Hurts di Beyonce.

Shaun Ross
ERIKA LINDER

La breve biografia su Twitter della modella svedese riassume simpaticamente la sua doppia anima: “Ho troppa immaginazione per essere di un solo genere sessuale”. E a guardare gli scatti delle campagne dove impersonifica sia l’uomo che la donna, dove basta un po’ di make-up, in più o in meno, per confondere le acque, le viene anche abbastanza bene questo giocare con il suo alter ego (la foto sotto che la vede protagonista nel duplice ruolo, ne è un palese esempio).

LEA T.
Lea Cerezo (Belo Horizonte, 22 marzo 1981), all’anagrafe Leandro Medeiros Cerezo (figlio del calciatore brasiliano Toninho Cerezo), è una supermodella transgender. È diventata famosa nel campo della moda per essere stata portata sulle passerelle internazionali da Riccardo Tisci che l’aveva scelta nel 2010 come testimonial di Givenchy. Nel gennaio 2011 entra nella lista delle 50 top model più richieste e pagate, piazzandosi al 40º posto.

Lea T.

CARMEN DELL’OREFICE

84 anni e ben 69 di carriera per questa modella dai capelli color argento e lo sguardo algido, nata in America ma con discendenti italiani e ungheresi. Una donna, Carmen dell’Orefice, che ha letteralmente sovvertito l’idea secondo la quale le modelle vadano in pensione giovanissime. Lei è ancora richiestissima per campagne pubblicitarie e sfilate.

Carmen Dell'Orefice

ALEX MINSKY

Prima di diventare un modello era un marine. Ha perso la gamba durante una spedizione in Afghanistan, a causa di una mina è stato in coma 58 giorni. Un esempio di forza, determinazione e rinascita, il suo corpo muscoloso e tatuato è richiesto per campagne pubblicitarie e servizi fotografici, il suo sex appeal è direttamente proporzionale al suo coraggio,

#chest and #shoulders Single arm incline chest press 4×15 Incline fly 4×15 Seated shoulder press 4x15Standing SHRUGS 8x15Selfies 1x5Wholesale Nutrition CenterLIVE FIT.

Posted by Alex Minsky on Mercoledì 25 febbraio 2015