Il museo italiano dedicato alla bellezza delle conchiglie

Il museo italiano dedicato alla bellezza delle conchiglie

In Italia è appena stato aperto un museo che farà la gioia di tutti quelli che almeno una volta nella vita si sono messi a setacciare in lungo e in largo la battigia alla ricerca di conchiglie trasportate dalla corrente marina. Si tratta di “Malakos”, museo delle conchiglie inaugurato nei pressi di Città di Castello, in Umbria.

[advertise id=”hello-amazon”]

Nello specifico, lo spazio espositivo—inaugurato precisamente lo scorso 9 aprile—si trova all’interno del ben più grande complesso museale di Villa Garavelle, immerso nel verde, e situato nella zona sud della città, all’uscita della strada di grande collegamento E45 e raggiungibile comodamente in macchina.

Consultando il sito dedicato al museo, si scopre che è diviso in più aree. Si spazia dalla sala di paleontologia in cui si possono conoscere più da vicino gli invertebrati che abitavano la terra nel nostro passato, alla sezione di biologia dove potrai scoprire meglio il mondo dei molluschi, fino ad arrivare alle più interessanti sale di biogeografia in cui in ogni vetrina è ricostruito minuziosamente l’ecosistema dei diversi mari, dal Polo Nord all’Antartide, passando per le più sperdute isole dell’Oceano Pacifico. Poi ancora: ricostruzioni di zone abissali, barriere coralline, predatori marini e gigantesche lumache.

In tutto ciò, avrai la possibilità di osservare oltre tremila conchiglie esposte, dei circa seicentomila esemplari di cui dispone il museo. Nel caso non fossi ancora soddisfatto, potrai accedere al vasto database dello spazio espositivo dopo aver preso un appuntamento per fare le tue ricerche. Inoltre Malakos è registrato su researchgate, una sorta di forum dove si possono chiedere chiarimenti, scambiare pareri e richiedere materiali.

Il museo è aperto la mattina dalle 10,00 alle 12,30 e il pomeriggio dalle 15,00 alle 18,30. Resta chiuso il lunedì. Per avere maggiori informazioni, invece, puoi chiamare 075 8552119 o mandare un’email all’indirizzo info@malakos.it.

Immagine di copertina via Flickr