Come sarà il museo di George Lucas a Los Angeles

Come sarà il museo di George Lucas a Los Angeles

È ufficiale: il sogno di George Lucas diventerà realtà. Dopo anni di trattative e stop burocratici, il museo che il padre di Star Wars ha in mente di aprire da anni ha trovato finalmente una città pronta a ospitarlo. Si tratta di Los Angels, metropoli californiana che ha battuto, in ultima istanza, la concorrente San Francisco.

Nello specifico, il museo si chiamerà “Museum of Narrative Art”. Nella mente di Lucas, infatti, il museo è da sempre una struttura innovativa volta a ospitare più di 40 mila opere d’arte dedicate tanto a descrivere l’evoluzione delle immagini cinematografiche quanto a ripercorrere gli sviluppi dell’estetica contemporanea. A riprova di ciò, Lucas donerà la sua collezione privata che ripercorre l’arte degli ultimi 150 anni.

museo lucas

Una volta che il museo verrà inaugurato, avrai quindi la possibilità di vedere alcune opere dell’impressionista francese Edgar Degas, i lavori di Norman Rockwell, i dipinti di Keith Haring, ma anche migliaia di pezzi d’arte legati al cinema. Ovviamente, gli oggetti di scena proverranno per la maggior parte dai set di “Indiana Jones” e “Star Wars”, anche se ci saranno spazi dedicati a grandi classici cinematografici come “Il mago di Oz” e “Casablanca.”

Per la costruzione della struttura non verranno spesi soldi pubblici: George Lucas investirà di tasca propria circa un miliardo di dollari. Nel particolare, il museo verrà realizzato a Exposition Park—a sud di Los Angeles—e si estenderà su tre ettari di terreno. L’opera, inoltre, creerà 340 nuovi posti di lavoro.

museo lucas

Purtroppo non è ancora possibile conoscere una plausibile data di apertura del museo, ma abbiamo già due importanti indizi. La prima è come sarà la struttura del museo grazie alle foto messe a disposizione degli utenti. La seconda, invece, è che George Lucas spera di vedere l’opera pronta “entro il 2020“.

Immagini via Facebook