Adesso puoi scaricare tutti i numeri della rivista sull’Art Nouveau tedesca

Adesso puoi scaricare tutti i numeri della rivista sull’Art Nouveau tedesca

Stile floreale, stile liberty, o arte nova: questi erano—quando arrivò  in Italia—i principali nomi con cui veniva indicata l’Art Nouveau. Si tratta di un movimento artistico, sviluppato a cavallo tra l’Ottocento e il Novecento, che influenzò tanto le arti figurative quanto quelle applicate.

Il nome Art Nouveau venne coniato nel 1894 dal critico d’arte Edmond Picard per descrivere il nuovo stile dell’artista belga Henry van de Velde: un nuovo modo di dipingere, ispirato agli elementi naturali, tradotti in linee eleganti e dinamiche. L’”arte nova”, in sostanza, era un mix tra pittura post-impressionista, motivi orientali, arte popolare, arte moderna e grafica pubblicitaria.

In queste pagine, abbiamo ricordato alcuni dei suoi più grandi esponenti: Henri de Toulouse-Lautrec in Francia, Aubrey Beardsley in Inghilterra, Gustav Klimt in Austria. Per quanto riguarda la Germania, invece, non esistono davvero grandi nomi; piuttosto una rivista davvero particolare: Jugend.

Come riporta Open cultureJugend non è proprio tra le più famose riviste europee dedicate allArt Nouveau. Il motivo è piuttosto semplice: nacque nel 1933, e nel corso degli anni fu sempre più soggetta alla propaganda nazista, fino alla sua chiusura nel 1940. Tanto che, mano a mano, molti degli artisti che collaboravano con la rivista finirono in esilio o si trasferirono all’estero.

Sempre Open culture, però, spiega che ormai si devono sfogliare anche le ultime pagine di Jugend con “il distacco dello storico”, perché in effetti sono un pezzo di storia, e molte immagini e copertine—soprattutto dei primi anni—sono davvero belle e irriverenti (per esempio quella dedicata al grande filosofo Nietzsche del 1934).

jugend1934

Ma come fare per scaricare i numeri? Ti basta andare sul sito dell’University of Heidelberg’s digital archive e scaricare alcune tra le centinaia di numeri messi a disposizione del pubblico. Se poi ti interessa un’immagine in particolare, puoi vedere se è stata inserita tra quelle scaricabili su Flickr.

Jugend3

Grazie ai numeri in ordine diacronico, inoltre, potrai notare come in Germania l’Art Nouveau abbia trascorso due fasi: una prima negli ultimi anni dell’Ottocento in cui dominavano motivi floreali e giapponesi, e una seconda fase nei primi del Novecento segnata da una tendenza verso l’arte astratta.

Jugend_magazine_cover_1896

Sfoglia l’University of Heidelberg’s digital archive.

Immagini via Flickr