Questo artista ha modificato le statue dell'antica Grecia con i volti di Star Wars

Questo artista ha modificato le statue dell'antica Grecia con i volti di Star Wars

Star Wars non è semplicemente un film. Con il suo mix di vari registri, presi in prestito dal cinema, dai fumetti e dalla televisione è stato definito “una delle opere più importanti del XX secolo“. 

La saga di Darth Vader, Anakin Skywalker, Yoda e i molti altri personaggi, fin dagli anni settanta è stata non soltanto un punto di riferimento per tutti gli appassionati di fantascienza nel mondo, ma ha saputo rivoluzionare i concetti di film e cinema.

Per chi ancora non l’avesse visto e fosse intenzionato a farlo, è d’obbligo un brevissimo riassunto della struttura della saga, apparentemente complessa. I primi tre episodi, il IV, il V, il VI, sono usciti dalla fine degli anni settanta agli inizi degli ottanta. Si tratta della cosiddetta “trilogia originale”. Negli anni duemila è uscita la “trilogia del prequel”, nella trama i fatti avvengono cronologicamente prima. Qualche anno fa è stata confermata la notizia che si sta lavorando alla terza trilogia, quella del “sequel”.

Il primo capitolo di quest’ultima trilogia uscirà in Italia il 16 dicembre e si intitola Star Wars: Il risveglio della Forza. Per gli altri due bisognerà aspettare ancora qualche anno.

Gli analisti hanno già previsto che il film sarà un successo mondiale. È diretto da J.J. Abrams, sinonimo di qualità: si tratta infatti dell’autore di una delle serie tv più famose della storia, Lost. Da sempre appassionato di fantascienza ha già diretto un capitolo di Star Trek, altro capostipite del genere.

I fan di Star Wars, milioni in tutto il mondo, sono pronti da mesi all’uscita di questo film e la febbre sta salendo sempre più.

L’artista Travis Durden ha voluto rendergli omaggio dando vita a una collezione di opere davvero molto originali. Usando le sue doti artistiche e tecnologiche ha sviluppato, con la computer grafica, cinque sculture di Star Wars partendo dai corpi prefetti delle statue classiche dell’antica Grecia.

Per creare questo incredibile binomio ha preso i lineamenti delle teste da alcuni fotogrammi delle pellicole, mentre le forma del corpo l’ha prese in prestito dal Louvre di Parigi.

L’artista ha preferito restare anonimo (il suo nome è un’altra fusione, ispirato a due personaggi cinematografici, Taxi Driver e Fight Club). Le sue opere si possono ammirare alla Galleria Sakura di Parigi, all’interno di una mostra dedicata interamente a Star Wars.

Star Wars

Star Wars: Il risveglio della Forza

Star Wars

Star Wars: Il risveglio della Forza

Star Wars

Star Wars: Il risveglio della Forza

Star Wars

Star Wars: Il risveglio della Forza

Immagini tratte da Facebook