Una stazione in Antartide sta cercando vigili del fuoco

Una stazione in Antartide sta cercando vigili del fuoco

In giro per il mondo si trovano tantissime offerte di lavoro incredibili, alternative per combattere l’alienazione del proprio ufficio, della routine e della città.  Abbiamo visto il colloquio di lavoro da sogno in Nuova Zelanda, l’offerta per testare gli hotel di lusso; ma quello di cui vogliamo parlarti oggi non ha precedenti, in quanto a fascino e coraggio.

Ci trasferiamo in Antartide un luogo straordinario per quanto riguarda bellezza e fragilità, per la precisione “atterriamo” a McMurdo, a 4000 chilometri dalla Nuova Zelanda.

La stazione, aperta dagli Stati Uniti nel 1956, è oggi un centro scientifico e logistico per le attività in Antartide: è la più grande base del continente e può ospitare fino a 1200 persone durante la stagione estiva, e 200 durante l’inverno. Ci sono scienziati, ma anche altri addetti, visto che si trovano un porto, 3 piste di atterraggio, un centinaio di edifici, un campo da bowling e uno da disc golf, e l’unico bancomat di tutto il continente.

D’inverno McMurdo si trasforma in un luogo dell’altro mondo. La visibilità scende in maniera improvvisa, i venti toccano temperature sotto i 75 gradi, superando i 100 km orari.

Per avere un’idea di cosa vuol dire vivere in condizioni del genere, il video qui sotto mostra la stazione durante quella che viene chiamata “Condition 1”, in cui è severamente vietato uscire.

Tra poco comincerà la stagione estiva dell’Antartide e tantissimi scienziati arriveranno alla stazione di McMurdo per compiere le loro ricerche. Tutto deve essere svolto al massimo della sicurezza, e qui arriva l’offerta di lavoro: la stazione sta cercando alcuni vigili del fuoco qualificati per un periodo di 5 mesi.

“McMurdo è una piccola città industriale”, ha detto il capo dei vigili del fuoco Andre Fleuette: “Ogni anno risponde a circa 350 chiamate di emergenza”.

Ovviamente i vigili del fuoco devono aggiungere alla loro preparazione “classica” anche quella delle condizioni estreme. Seguendo delle fondamentali accortezze al proprio lavoro: bisogna stare molto attenti all’acqua che rischia di congelarsi nei tubi.

Ma soprattutto è il vento a rendere tutto più difficile, anche d’estate. “Il vento qui è il re”, ha continuato Fleuette: “Quando ci si prepara per un’emergenza dobbiamo essere pronti ai venti costanti e inarrestabili”. Anche quando c’è il sole. In queste condizioni le fiamme rischiano di andare fuori controllo, e c’è pochissimo margine di errore. Inoltre gli edifici costruiti cinquant’anni fa cominciano a essere vecchi e non tutti hanno i rilevatori di fumo.

vigili del fuoco, antartide, offerta di lavoro

I vigili del fuoco che lavorano lì affermano che si tratta però di un lavoro incredibile, in senso positivo: “È l’esperienza di una vita, è un mondo straordinario, e tu sei lì per sostenere la scienza”.

Anche se, bisogna precisare, che non si tratta di un viaggio avventuroso ma di un lavoro. Molti vigili che sono arrivati lì hanno infatti visto la situazione e dopo poco sono andati via. Se invece sei pronto ad accettare la sfida ci sono ancora posti disponibili per ottobre. Per maggiori informazioni e per mandare il tuo curriculum puoi contattare direttamente il sito ufficiale della stazione dei pompieri di McMurdo.

vigili del fuoco, antartide, offerta di lavoro

Se sei interessato a conoscere le condizioni estreme in cui vivono alla stazione ti consigliamo di vedere il doc Antarctica: A Year on Ice, girato da Anthony Powell; e il film di Herzog, del 2007, intitolato “Encounters at the end of the World”.

Immagini | Copertina | 1 | 2