Steve McCurry a Cinecittà con Oltre lo sguardo

Steve McCurry a Cinecittà con Oltre lo sguardo

Oltre lo sguardo è il titolo della mostra di Steve McCurry a Roma, ospitata da Cinecittà con l’allestimento realizzato da Peter Bottazzi. Quello sguardo con cui ci fece vedere il mondo delle ragazze afgane e che lo rese famoso attraverso gli incredibili occhi verdi di Sharbat Gula, immortalata a Peshawar in un campo profughi, agli inizi degli anni ’80. Foto che divenne un simbolo dopo essere stata utilizzata come copertina dal National Geographic nel 1985.

Gli scatti del fotografo americano hanno qualcosa di suggestivo e sorprendente, i suoi reportage sono unici ed è per questo che Roma apre le porte degli Studi del Teatro 1 Cinecittà per rendergli omaggio. Dal 18 aprile al 20 settembre sarà possibile ammirare bel 150 immagini di grande formato, in un allestimento che le fa apparire come sospese nel cielo.

steve mccurry

Lo stesso McCurry si è detto entusiasta, sia dell’allestimento che del fatto di essere tornato a Cinecittà: “Le immagini in mostra al quale sono particolarmente legato sono sicuramente quelle sull’India ed il Sud Est asiatico: come l’Afghanistan e la Birmania, raccontano me. C’è n’è una in particolare che fa vedere delle ragazze in piedi vestite di rosso, che si proteggono da una tempesta di sabbia. L’installazione che ha fatto Bottazzi mi piace molto, lui ha un grande occhio per mettere in risalto le mie foto, lavoriamo insieme dal 2009 e lo trovo elegante”.

Sugli Studi capitolini aggiunge: “Sono molto emozionato di essere il protagonista di una mostra a Cinecittà, è un luogo molto importante per me, avendo visto molti film girati in questi studi, come, ad esempio, Ben Hur. Tre anni fa ho fatto una cover story per National Geographic e ho trovato queste location piene di atmosfera. Fra i luoghi che mi hanno colpito di più c’è il laboratorio dove si realizzano le statue per i film, finte ma vere. Molto suggestive”.

Per info su biglietti o altri dettagli legati alla mostra Oltre lo sguardo è disponibile il sito ufficiale.