Presto aprirà a Milano il primo ‘hotel-museo’ dedicato alla street art

Presto aprirà a Milano il primo ‘hotel-museo’ dedicato alla street art

La street art è una delle forme artistiche più efficaci  per veicolare importanti messaggi. Solitamente, infatti, le opere ideate dai writer sono il pretesto per denunciare qualcos’altro: il degrado di un quartiere, l’estinzione di esseri viventi, le nostre ossessioni legate ai nuovi mezzi di comunicazione. Altre volte, invece, i graffiti sono semplicemente un utile mezzo per riportare sotto nuova luce strutture o contesti dimenticati.

[advertise id=”hello-amazon”]

Se sei un appassionato di street art in tutte le sue declinazioni, probabilmente potrebbe interessarti soggiornare nel primo hotel-museo italiano dedicato a questa forma d’arte. Già a febbraio, infatti, a Milano potrebbe essere inaugurata una struttura con circa 300 camere da letto, spazi dedicati a eventi e pareti che sembrano provenire da un museo a cielo aperto.

Si tratta del NYX Milan, un hotel—nato dalla collaborazione del gruppo Leonardo Hotels e dei creativi di Question Mark e Iris Barak—perfetto per i viaggiatori che vogliono sperimentare un soggiorno diverso dal solito. La costruzione, ubicata nei pressi della stazione Centrale, si presenta come una torre di 12 piani, tutti diligentemente realizzati nei minimi dettagli.

Infatti, ogni singolo piano è curato da diversi writer scelti da Daniele Decia, fondatore della Galleria Question Mark. Una volta entrato dall’ingresso realizzato da Peeta e Joys, potrai farti catturare dai murales di Orion, Moneyless, Skan, fino ad arrivare alla parete dell’ultimo piano firmata da Neve.

Oltre a essere adibito a hotel, il NYX Milan è stato però immaginato come un vero e proprio museo. Gli ideatori, infatti, stanno pensando di prestare alcuni spazi per delle esposizioni temporanee e di creare dei percorsi guidati per i visitatori che vorranno semplicemente vedere le opere nei vari piani realizzate dai 12 artisti coinvolti.

Immagini via Facebook