Nel 2022 due stelle della costellazione del Cigno si scontreranno creando un'esplosione luminosa

Nel 2022 due stelle della costellazione del Cigno si scontreranno creando un'esplosione luminosa

Gli amanti dei fenomeni astronomici nei prossimi mesi avranno moltissimi eventi straordinari a cui assistere, e da qualche giorno è stata diramata la notizia che nel 2022 potremo ammirare ad occhio nudo la collisione fra due stelle della costellazione del Cigno.

A prevederlo è stato Larry Molnar, astronomo del Calvin College, che crede di essere riuscito a prevedere ciò che accadrà tra cinque anni: due stelle della costellazione del Cigno si scontreranno, creando un’esplosione talmente luminosa da essere visibile anche senza supporti ottici.

La coppia di corpi in questione è denominata KIC 9832227, e si trova a circa 1800 anni luce dalla Terra. Molnar è arrivato a questa conclusione—stimando un errore di calcolo di circa un anno— analizzando oltre 32000 immagini delle due stelle, durante una ricerca che è partita nel 2013.

La nova rossa—una delle evoluzioni delle stelle—che si originerà dallo scontro sarà uno degli oggetti meglio riconoscibili osservando il cielo, al pari della stella Polare.

Uno di questi due corpi celesti è grande circa il 40% più del Sole, mentre l’altro è un terzo rispetto a esso. La loro orbita si sta avvicinando sempre più rapidamente, e per questo formulare una previsione è stato possibile.

Questa scoperta è un punto di svolta importante per l’astronomia: fino ad ora non era mai stato possibile fare previsioni tanto accurate su un evento di questo tipo. Se l’evento si verificherà davvero, insomma, potremo dire che le formule utilizzate per studiare le stelle si stanno realmente rivelando funzionali.

Immagini: Copertina