Questi incroci del mondo animale sono difficili anche solo da immaginare

Questi incroci del mondo animale sono difficili anche solo da immaginare

La natura raramente permette incroci tra animali di diverse specie. Questo perché vivono in luoghi separati e non sono costrette a un contatto ravvicinato.

Ma quando, in cattività, due animali diversi si riproducono, danno vita a incroci interessanti, più o meno noti. Tra quelli più diffusi ci sono sicuramente il mulo e il cane lupo. Ma ce ne sono altri.

Il loro nome, chiaramente, è una crasi dei due animali che gli hanno dato vita, e anche se a volte può sembrarti uno scherzo, tutti questi animali sono veri e le loro immagini non sono state modificate con photoshop.

Ligre

Si tratta dell’incrocio tra il maschio di leone e la femmina di tigre. L’inverso è chiamato tigone. Questi incroci sono documentati quasi soltanto in cattività, perché in natura i leoni e le tigri non condividono di norma uno stesso territorio, escludendo così la possibilità di accoppiarsi fra di loro. Soltanto nella foresta di Gir, in India, sono stati riscontrati naturalmente questi ibridi. Il ligre, rispetto al leone e alla tigre, è più grande. In Italia se ne trovano tre esemplari nel Bioparco in Abruzzo.

Zebrallo

Lo zebrallo, come intuibile dal nome, è l’incrocio tra un cavallo e una zebra. Ci sono altri nomi con i quali indicarlo, ad esempio zebroide o calabra. Lo zebrallo possiede la forma slanciata e allungata tipica del cavallo mentre sul manto appaiono evidenti striature tipiche della zebra. Sono più docili delle zebre ma piuttosto scontrosi.

animali

Zonkey

Non c’è che dire, le strisce nel mondo animale donano. Lo zonkey, nato dall’incrocio tra una zebra e un asino, è estremamente raro. In Sud Africa si verificano ogni tanto casi del genere, perché sia gli asini che le zebre sono costrette a convivere. Così come i muli, sono incapaci a riprodursi. A Firenze, qualche anno fa, è nato Ippo: è stato un evento talmente eccezionale che le grandi aziende di giocattoli volevano creare un peluche per l’occasione.

animali

Wholphin

Anche questo incrocio è molto raro: finora sono noti soltanto due esemplari, in cattività, alle Hawaii. Il Wholphin è il frutto dell’unione di un’orca e un delfino. Le dimensioni, il colore e la forma, sono una via di mezzo tra le due specie. Gli unici due esemplari conosciuti sono madre e figlia. Il primo Wholphin, caso eccezionale, nonostante fosse un ibrido non era sterile.

animali-4

Incardellato

Anche nei nostri cieli avvengono interessanti incroci animali: come ad esempio l’incardellato, canarino + cardellino. La pratica di incrociare le due specie è antica. L’ibrido era ritenuto non soltanto più bello o attraente, ma dotato anche di un canto più melodioso.

animali

Immagini: Copertina | Zebrallo | Zonkey | Wholphin | Incardellato