Come viene influenzata la nostra mente quando facciamo shopping?

Come viene influenzata la nostra mente quando facciamo shopping?

Nel mondo delle pubblicità ogni cosa è al posto giusto: oltre al messaggio che si vuole inviare, l’attenzione è massima anche per quanto riguarda il contesto. Quando le pubblicità sono ben fatte sono in grado di convincerci a comprare una determinata cosa o ad attirare la nostra attenzione.

Quando facciamo shopping non ce ne rendiamo conto ma spesso il nostro acquisto è mirato grazie a dei veri e propri trucchi. Sono tanti gli studi di psicologia che hanno affrontato la questione. Vediamone insieme qualcuno che noi stessi abbiamo sicuramente provato.

In una ricerca condotta dal dipartimento di psicologia della Columbia University di New York è stato dimostrato come ad esempio nelle pubblicità delle auto sia decisiva, per l’acquisto, la scelta dello sfondo utilizzato. Se lo sfondo che vediamo in tv o su un giornale è tendente al verde, colore che la nostra mente associa tra le tante cose anche ai soldi, la nostra mente polarizzerà il suo interesse al prezzo del veicolo, mentre se è rosso, ci concentreremo sulle dotazioni di sicurezza

Anche lo sconto è importante per convincerci a procedere a un acquisto, molto più di quello che pensiamo. Enfatizzare un determinato sconto su un prodotto può spingerci a fare acquisti non necessari per la sola idea di risparmiare. In uno studio di qualche anno fa del Journal of Applied Social Psychology è stato dimostrato che la predisposizione ad acquistare a 50 dollari una maglietta che all’origine costava 100 è molto alta anche in quei consumatori che precedentemente non erano disposti a spenderne neanche 20.

In un esperimento degli anni ’70 veniva invece mostrato come siamo tentati a desiderare qualcosa che sia limitato nel tempo o nella quantità. In questo esperimento venivano mostrati due vasi identici che contenevano un diverso numero di biscotti al loro interno. In uno ce n’erano dieci e nell’altro due. I partecipanti hanno pensato che il vaso che ne conteneva due avesse i biscotti più gustosi perché erano quasi finiti. Per questo “le offerte a tempo” attirano di più la nostra attenzione.

Per ultimo sveliamo un trucco che riguarda le mance. Quando ci arriva il conto con allegato un cioccolatino, secondo uno studio condotto dallo psicologo americano Cialdini, le mance aumentano fino al 3%. E se i cioccolatini sono più d’uno allora si può arrivare fino al 20%.

Immagine via Flickr