Cosa succede al nostro corpo quando ci innamoriamo di qualcuno?

Cosa succede al nostro corpo quando ci innamoriamo di qualcuno?

Ti è mai capitato di incappare in una persona per cui hai provato interesse sin dal primo istante? È un frangente in cui mille pensieri affollano la tua mente: “Adesso cosa dovrei fare? Cosa dovrei dire?”

Se da un lato può sembrare una questione che rientra, soprattutto, nell’osservazione della psiche umana, in realtà diversi studiosi hanno osservato che in questi momenti le reazioni del nostro corpo sono molteplici. Eccone alcune, di cui magari ti sarai già un po’ accorto per esperienza personale.

Le pupille si dilatano

Una ricerca del dipartimento di psicologia dell’università di Tromsø, in Norvegia, ha confermato che quando siamo attratti da qualcuno, le nostre pupille tenderebbero a dilatarsi. Un po’ come succede ai gatti di notte. Come mai? Tutta colpa della dopamina che ha l’effetto di contrarre i nostri muscoli provocando la dilatazione dei bulbi oculari.

Emuliamo la persona che ci piace

Anche se può sembrare una tesi assurda, è ciò che confermano diversi studi sulla psicologia umana. Il fenomeno è definito dagli studiosi “mirroring”. Si tratta di un comportamento che una persona tende ad assumere inconsciamente, iniziando a imitare gesti, atteggiamenti e il modo di parlare di un’altra persona. Vale tanto per l’esposizione ad amici e familiari quanto per le persone che ci piacciono.

Sudano irrimediabilmente le mani

Oltre il 30% delle nostre ghiandole del sudore si trovano nelle nostre mani. Per questo, quando siamo più agitati del solito non possiamo evitare che la parte più esterna dei nostri arti superiori reagisca. Tra l’altro, come ha fatto notare l’antropologa Helen Fisher dell’università di Rutgers, è una cosa che colpisce maggiormente gli uomini.

Il battito cardiaco accelera

Diversi studi confermano che quando siamo attratti da qualcuno, il nostro sistema centrale inizia a mandare impulsi alla ghiandola surrenale, la quale inizia a secernere ormoni come adrenalina e noradrenalina. In sostanza, se da un lato il cuore inizia ad accelerare all’impazzata, dall’altro sentiamo la necessità di parlare a ritmi serrati.

Il tono della voce cambia

Non solo quando si è attratti da qualcuno si tende a parlare molto di più, ma anche a parlare a voce più alta o più bassa del solito. D’altra parte, sono tutte conseguenze dettate dall’imbarazzo iniziale. Per esempio, quando degli studiosi del College di Reading (Pennsylvania) hanno chiesto ad alcune donne di chiamare uno sconosciuto visto in foto, hanno appurato che durante la telefonata il tono delle volontarie mutava considerevolmente.

Immagine via Flickr