La tecnologia lanciata da Google che permette di leggere le labbra

La tecnologia lanciata da Google che permette di leggere le labbra

L’intelligenza artificiale sta facendo passi in avanti impressionanti: adesso non soltanto alcune macchine sono in grado di interpretare e simulare le emozioni umane, ma Google sta per lanciare una tecnologia capace di leggere le labbra delle persone.

Il progetto, chiamato Deep Mind, è stato seguito da un team della società americana e da alcuni ricercatori dell’università di Oxford. La squadra ha messo a punto un algoritmo in grado di leggere il movimento muto delle labbra e tradurlo in linguaggio testuale, con una precisione sconcertante.

Per “addestrare” il sistema sono state necessarie oltre 5.000 ore di programmi tv, per un totale di più di 118.000 frasi registrate. Il sistema ha poi messo in relazione le singole parole ai movimenti delle labbra degli attori, e ha trasformato le informazioni in un algoritmo di decodificazione.

Rispetto a un essere umano, Deep Mind riesce a riconoscere le parole mute molto più efficacemente: su un test di 200 parole, l’algoritmo ne ha individuate il 46,8%, mentre i professionisti interpellati ne hanno riconosciute soltanto il 12,4%.

Secondo i responsabili del progetto, Deep Mind sarà in grado di facilitare la vita di tutti coloro che soffrono di deficit uditivi, oltre a fornire un’ulteriore capacità di interazione a tutti quei dispositivi che utilizzano i comandi vocali per il funzionamento.

Immagini: Copertina