Dicembre è il mese delle stelle, ecco quando e cosa guardare

Dicembre è il mese delle stelle, ecco quando e cosa guardare

La costellazione di Perseo, quella di Cassiopea, lo sciame delle Geminidi: dicembre è un mese straordinario per tutti coloro che amano osservare le stelle.

Come ogni anno, infatti, le notti dei giorni centrali di dicembre saranno ricche di stelle, anche se a causa della luna piena e dell’inquinamento luminoso, alcune saranno più difficili da osservare. In questo video realizzato dalla NASA, è possibile capire quali sono le zone del cielo e i momenti migliori per osservare meglio i corpi celesti: stelle, aggregati e pianeti.

Subito dopo il tramonto ad esempio, durante i giorni più corti di dicembre—quando l’oscurità è già fitta, passate le sei di pomeriggio—sarà possibile intravedere facilmente Marte e Venere, osservando il cielo a sud-ovest.

All’incirca alle otto di sera, invece, è la costellazione di Perseo quella che si osserva in modo più nitido, insieme alla vicina  Cassiopea. Le stelle che formano quest’ultima costellazione sono meno evidenti rispetto a quelle che formano la costellazione di Perseo, ma la loro vicinanza renderà comunque facile la visione.

Con l’utilizzo di un binocolo, e una di queste app, è molto semplice rintracciare e ammirare la stella Eta Cassiopeiae: un corpo celeste dall’inconfondibile luminescenza blu che fa parte della costellazione di Cassiopea. Sempre vicino alla costellazione, poi, sarà possibile osservare il gruppo M103: un aggregato di stelle estremamente affascinante.

Svegliandosi molto presto la mattina—all’incirca intorno alle quattro—potrai invece osservare la magnificenza di Giove nel cielo a sud-est. Grazie alle sue notevoli dimensioni, poi, con un semplice cannocchiale è possibile osservare nel dettaglio le sue striature gassose, e alcune delle sue lune.

Con un po’ di pazienza, e cielo limpido permettendo, dicembre è un mese ricco di notti indimenticabili per gli amanti dell’astronomia.

Immagini: Copertina