Questo video spiega le differenze tra persone estroverse e introverse

Questo video spiega le differenze tra persone estroverse e introverse

Quando pensiamo alle differenze tra persone introverse e persone estroverse, molto spesso incappiamo nell’errore di pensare a grandi categorie a cui poter associare degli attributi specifici. Per esempio, quando parleremo di una persona introversa ci verrà naturale dire che è “timida”, mentre la definiremo “disinvolta” o “espansiva” se considerata estroversa.

Ma oltre alle canoniche differenze, quali sono i concreti vantaggi e svantaggi di questi modi d’essere? In un video di AsapSCIENCE (sottotitolato in inglese), queste due “personalità agli antipodi” vengono descritte a partire dalla loro definizione, coniata dallo psicologo svizzero Carl Jung. Concetti ripresi, in un secondo momento, dallo psicologo tedesco Hans Eysenck, il quale ha posto l’accento su cosa differenzi o avvicini davvero queste due tipologie di individui.

Differenze cerebrali

Grazie alle scansioni al cervello, si è osservato come negli introversi la corteccia prefrontale, associata al pensiero e alla pianificazione, sia più spessa. Ciò suggerisce che gli introversi pensano molto prima di agire, mentre gli introversi sono mossi da una maggiore impulsività. Sul versante sociale agevola gli estroversi, nel caso della progettazione gli introversi.

Differenze genetiche

Se parliamo di genetica, tra i nostri antenati c’era chi preferiva “essere cauto” e chi preferiva “avventurarsi”. Tratti che l’umanità si porta tuttora dietro e che può possedere qualsiasi bravo oratore. Infatti, mentre gli introversi possono tenere un ottimo discorso grazie alle loro capacità introspettive, gli estroversi possono fare altrettanto grazie alla loro capacità di associare le idee.

Ma nel caso in cui si pensa di essere una via di mezzo? Probabilmente si è un “ambivert”, ovvero un individuo la cui personalità mostra un equilibrio tra introversione ed estroversione, grazie a una stimolazione dettata dalla dopamina rilasciata solo in determinate situazioni. Il video precisa che nessuno è meglio degli altri: che tu sia introverso, estroverso o un “ambivert”. Perché, semplicemente, tutti i tipi di personalità hanno i loro pro e contro e la nostra società ha bisogno di individui che si completino e aiutino fra loro.

Immagine via Flickr