Gli elefanti dormono ancora meno di quanto si pensava

Gli elefanti dormono ancora meno di quanto si pensava

Quando non dormiamo abbastanza sappiamo bene come ci sentiamo la mattina dopo. A volte la stanchezza non si fa sentire subito, ma nel corso della giornata, e questo compromette, molto più di quello che pensiamo, la nostra produttività a lavoro. Ognuno ha bisogno del suo numero di ore minimo per essere lucido e in forze la mattina seguente, ma per quanto il sonno sia una questione personale nessun essere umano può raggiungere il primato degli elefanti.

[advertise id=”hello-amazon”]

I ricercatori dell’università sudafricana di Witwatersrand hanno scoperto che questi animali sono in grado di dormire appena due ore per notte. Ancora meno di quanto si pensava (dalle 4 alle 6 ore). Il che li rende, molto probabilmente, i mammiferi più nottambuli della terraferma.

Da più di 80 anni i ricercatori stanno conducendo studi sugli elefanti per capire come dormono, ma mai si era raggiunto prima un livello così accurato di analisi. Grazie a questo nuovo studio si è visto come, in alcuni casi eccezionali, gli elefanti possano anche stare svegli per più di 48 ore. Per capirlo sono stati monitorati due esemplari del parco nazionale del Chobe in Botswana, per più di un mese. Non soltanto è stato monitorato il sonno ma anche la posizione e gli eventuali spostamenti durante la notte.

Un esemplare di elefante africano in Kenya. via

E si è scoperto inoltre che stare senza dormire non li affatica poi tanto, visto che in alcuni casi è stato registrato uno spostamento notevole di quasi 30 chilometri. Ma perché restano svegli così a lungo?

In cattività gli elefanti dormono dalle 4 alle 6 ore, mentre nel loro habitat naturale due, a causa di un disturbo mentale provocato dalla presenza di leoni e bracconieri. Anche se sono stanchi, il loro cervello li mantiene svegli. Alcuni neuroni li tengono vigili fino a quando, ad esempio, non hanno mangiato abbastanza e sono pieni. A conclusione dell’interessante studio, i ricercatori hanno riscontrato: “che gli elefanti entrano in fase REM solo ogni tre o quattro giorni“. E questo rende ancora più unico il loro sonno.

Immagine di copertina via Flickr