In futuro quanto potremo andare lontani nello spazio?

In futuro quanto potremo andare lontani nello spazio?

Quando leggiamo notizie incredibili su scoperte, missioni e progetti spaziali ci convinciamo che tutto vada in una certa direzione e saremo in grado di viaggiare liberamente per l’universo, grazie alle più moderne tecnologie. Ma fermiamoci un secondo a pensare: c’è un limite che non riusciremo mai a superare? Esistono luoghi che non saremo mai in grado di raggiungere?

Questo video, realizzato da Kurzgesagt, fa un po’ di chiarezza sulla faccenda e ci spiega bene perché la risposta alle domande sopra è “, siamo intrappolati nel nostro angolo di universo“.

Prima di tutto facciamo un riepilogo dell'”angolo di universo” in cui ci troviamo. Facciamo parte di una galassia di medie dimensioni, con un diametro di 100mila anni luce che comprende milioni di stelle, nuvole gassose, buchi neri ecc. Vista da lontano la nostra galassia sembra fitta di corpi celesti, ma in realtà gli spazi di vuoto sono vastissimi, infatti per raggiungere una delle stelle più vicine occorrono migliaia di anni.

La nostra ovviamente non è l’unica galassia, ma fa parte di un “gruppo locale“, una zona con un diametro di 10 milioni di anni luce. Il gruppo locale per quanto grande rappresenta lo 0,00000000001% (un centomiliardesimo) dell’universo osservabile.

Dopo questo breve riepilogo, riproponiamo la domanda. Mettiamo che un giorno, anche lontanissimo, diventiamo una civiltà superiore e intelligentissima: quanto possiamo arrivare lontani?

La risposta del video non è delle più confortanti: lo spazio si espande e la distanza tra le galassie, col passare del tempo, si farà sempre più grande. Questo vuol dire che il gruppo locale dove viviamo oggi sarà sempre più isolato dagli altri gruppi, a tal punto che i nostri pronipoti quando guarderanno il cielo non avranno modo di conoscere l’universo come lo conosciamo noi oggi perché la loro galassia sarà praticamente avvolta dal buio. In questa situazione, se non ci saranno i nostri studi e le nostre ricerche a chiarire le cose, loro potrebbero pensare addirittura che l’universo sia statico ed eterno.

Ma non facciamoci prendere dallo sconforto, dobbiamo capire che viviamo in un momento storico ideale per l’umanità, per conoscere il più possibile la nostra galassia. Non abbiamo ancora trovato un modo per uscire dal nostro sistema solare, ma abbiamo miliardi di anni per farlo e là fuori le sorprese non mancheranno di certo.

Immagine via YouTube