La grotta di ghiaccio di Ningwu che resiste anche d'estate

La grotta di ghiaccio di Ningwu che resiste anche d'estate

Nella provincia cinese dello Shanxi c’è una cattedrale di ghiaccio sottoterra. In qualsiasi momento dell’anno, anche con temperature esterne alte, dal soffitto e dal pavimento della grotta di Ningwu si stagliano stalattiti e stalagmiti

Questa grotta ghiacciata sopravvive miracolosamente da secoli. I ricercatori stanno cercando di capire come sia possibile che il ghiaccio presente non si sciolga e come faccia a mantenere una temperatura fredda interna costante.

Le temperature estive sulla superficie della grotta possono raggiungere anche i 17 gradi, mentre sottoterra la temperatura rimane sempre intorno allo zero. Una simile discrepanza, secondo i ricercatori, è possibile grazie a una speciale combinazione di forma, posizione, flussi stagionali e natura dello scambio termico a contatto con le pareti rocciose. Questo crea un micro ambiente unico al mondo.

Il ricercatore Yaolin Shi, dell’università cinese di Scienze geologiche, sta mappando tutta la grotta per capire il movimento che compie il calore dentro di essa. La grotta funzionerebbe come una trappola di aria fredda. Durante le stagioni estive, l’aria all’interno viene riscaldata lentamente cosicché quando arriva l’inverno la temperatura si abbassa nuovamente.

“È quasi biologico il modo in cui la grotta mantiene il ghiaccio al suo interno“, ha detto Yaolin. È il frutto di un equilibrio ben preciso e ogni minima variazione o modifica delle condizioni ambientali potrebbe romperlo.

In un’altra grotta di ghiaccio in Cina, ad esempio, hanno aggiunto una porta di metallo all’ingresso nel tentativo di proteggerla durante la notte, ma questa starebbe mettendo in pericolo la conservazione del ghiaccio. Senza un afflusso di grandi gettate di aria fredda durante l’inverno la grotta non rimane sufficientemente congelata per il resto dell’anno.

La grotta di Ningwu accoglie quasi mille visitatori al giorno, da maggio a ottobre. Una grotta come questa diventa anno dopo anno più preziosa: “Il turismo potrebbe essere utilizzato” ha concluso Shi: “Per aiutarci a conservare queste grotte di ghiaccio. Si potrebbe educare il pubblico a proteggerle come luoghi speciali e preziosi“. Non sono soltanto un’attrazione turistica ma anche un archivio di condizioni atmosferiche e ambientali del passato.

Immagine via YouTube