Questo pozzo in Inghilterra trasforma ogni cosa in pietra

Questo pozzo in Inghilterra trasforma ogni cosa in pietra

Nella foresta di Knaresborough nello Yorkshire, per secoli, centinaia e centinaia di persone sono andate a vedere con i propri occhi gli incredibili poteri magici di questo pozzo. Anticamente era conosciuto come “Dropping Well“, e ancora oggi è un pozzo unico nel suo genere, non soltanto in Inghilterra.

La prima attestazione conosciuta risale al quindicesimo secolo, quando la foresta era nota nella contea inglese per la presenza inquietante della profetessa Ursula Southeil, nota come Madre Schipton. Ursula viveva in una grotta all’interno del parco e la gente del luogo si teneva alla larga dal luogo infestato, viste anche le strane magie che compiva il pozzo. Qualunque cosa cadeva nel pozzo, rami secchi, foglie o uccelli morti, appena toccavano l’acqua venivano pietrificati. Gli abitanti di Knaresborough temevano che se fossero stati toccati da quell’acqua malefica anche loro sarebbero stati trasformati in blocchi di pietra. Nel secolo seguente, le acque del pozzo vennero invece ritenute sacre, si pensava fossero in grado di curare qualsiasi malanno.

Oggi la foresta è diventata un parco visitato da molti turisti locali. Le acque del pozzo sono state studiate e si è stati in grado di capire cosa effettivamente renda l’acqua “magica”. Le prime ricerche sono state effettuate 150 anni fa e hanno registrato un altissimo contenuto di minerali. Questa naturale composizione dell’acqua porta a un processo di calcarizzazione più rapido di quello di uno stalattite o stalgmite. Berla è per questo motivo molto pericoloso.

Oggi i visitatori, all’interno del parco, possono vedere come avviene questo processo dal punto di vista chimico e a mo’ di esempio intorno al pozzo sono appesi dei peluche che ne certificano l’effettiva calcarizzazione. Un oggetto immerso interamente in queste acque impiega dai tre a i cinque mesi a trasformarsi in un blocchetto di calcite.

Immagine via Wikipedia