Questo fiume in Perù è il più caldo del mondo

Questo fiume in Perù è il più caldo del mondo

I fenomeni naturali apparentemente inspiegabili sono veramente tantissimi nel mondo, come ad esempio le dinamiche che rendono possibile la fioritura di un deserto in Sud America, o come questo fiume peruviano in cui scorre acqua bollente.

Quella del “fiume che bolle” era un’antica leggenda che il  geofisico Andrés Ruzo ascoltava spesso raccontare da suo nonno, ma una volta ottenuto il suo dottorato, ha deciso di girare il paese per dargli realmente la caccia, e scoprire il mistero di questo fiume leggendario.

Così si è avventurato in Amazzonia, e seguendo le indicazioni riguardanti alcune sorgenti di acqua calda di cui aveva letto facendo ricerca sulla leggenda tramandatagli dal nonno, e studiando varie mappe, Ruzo ha individuato una serie di centri idrici e geotermici che potrebbero rivelarsi effettivamente il fiume di cui parlava suo nonno.

Secondo le leggende Ruzo avrebbe dovuto trovare anche un’antica città fatta interamente d’oro, cosa che non è ovviamente successa, ma ha comunque trovato quello che cercava.

Il fiume in realtà, secondo le ipotesi di Ruzo, non sarebbe abbastanza caldo da raggiungere il punto di ebollizione, ma la sua temperatura si aggirerebbe intorno ai 95 gradi: è comunque abbastanza caldo da cuocere un uovo e uccidere qualsiasi essere vivente ci finisca dentro.

Andrés ha deciso di scrivere un libro sulla sua ricerca, The Boiling River: Adventure and Discovery in the Amazon, in cui attraverso la storia di questo fiume affronta il tema della sostenibilità ambientale, e della necessità di tutelare i fenomeni naturali di questo tipo.

Immagini: Copertina