Il video che mostra due rarissime ed eleganti giraffe bianche

Il video che mostra due rarissime ed eleganti giraffe bianche

Il bianco è “il colore sfacciato del pudore”, diceva lo scrittore Tommaso Landolfi. “Nel bianco”, gli risponde di rimando il collega Ernst Jünger, “c’è una gioiosa e presaga inquietudine“.

Questo colore, quando ce lo ritroviamo in natura dove mai ce lo saremmo aspettati, ci incanta per la sua bellezza (in grado di sovvertire di colpo le nostre verità) e ci turba. L’avevamo riscontrato qualche tempo fa guardando un video che riprendeva un rarissimo alce svedese completamente bianco.

Per un verso questo colore è sinonimo di bellezza, mettendo in risalto chi lo indossa, come queste sequoie albine; ma per un altro verso può essere il risultato di una condizione di salute negativa: come il bianco dei coralli, sintomo che stanno morendo.

Oggi vogliamo però farti vedere qualcosa di raro e bello: due giraffe in un regale vestito bianco. Una femmina con il suo cucciolo, avvistate nella Riserva naturale Ishaqbini Hirola, un’area protetta nella contea di Garissa in Kenya.

La causa di questo colore, o sarebbe meglio dire di questa “assenza di colore” è il leucismo, una rara condizione genetica che inibisce la pigmentazione della pelle. Rispetto all’albinismo, questa condizione genetica si presenta sia in forma parziale che completa, e gli occhi presentano la colorazione normale.

Il leucismo può manifestarsi in tante specie animali, in maniera diversa. Secondo il biologo Zoe Muller in passato veniva spesso confuso con l’albinismo, e soltanto di recente si è fatta distinzione sulla reale condizione genetica di questi esemplari.

Questi due splendidi animali, in particolare, appartengono alla specie della giraffa reticolata. Dette anche giraffe somale, queste sono diffuse in Africa orientale, e sono caratterizzate, di norma, da un manto di grandi macchie poligonali separate da una rete di linee bianco brillanti.

Questi due esemplari completamente bianchi sono stati prima avvistati da alcuni residenti e poi segnalati ai ranger che gestiscono l’area protetta. A registrare questo breve video sono stati i volontari della Hirola Conservation Programme, un’organizzazione non governativa. Il video è stato poi postato in rete, trovando sempre più apprezzamento da parte degli appassionati di natura.

Nel video, le due giraffe si sono chiaramente accorte della presenza dell’uomo, ma l’esemplare adulto mostra calma, tenendo d’occhio la presenza indesiderata e suggerendo all’esemplare più piccolo di nascondersi tra i cespugli. A un certo momento del video, le due giraffe bianche  incrociano anche una dalla normale pigmentazione, mettendo in risalto il contrasto e la bellezza di entrambi gli esemplari.

Immagine di copertina