Le 5 isole dove si vive più a lungo e i segreti dell'elisir di lunga vita

Le 5 isole dove si vive più a lungo e i segreti dell'elisir di lunga vita

Numerosi studi hanno dimostrato che esistono dei luoghi in cui la percentuale della popolazione centenaria è molto più alta rispetto ad altre zone. L’area più longeva al mondo è senza dubbio il Giappone ma anche altre zone sono entrate nella top five delle “isole felici”. Ecco dove sono e quali sono i segreti dello stile di vita dei centenari.

Ikaria, Grecia

Le isole della Grecia offrono la possibilità – sempre più rara altrove – di staccare davvero con la routine e poter vivere a un ritmo molto più naturale e rilassante. Questo è sicuramente uno dei motivi per cui gli abitanti di Ikaria battono ogni record di longevità: quelli che superano i 90anni sono tantissimi. Questo grazie all’assenza di malattie e patologie quali cancro, demenza, depressione e malattie cardiovascolari. Qual è il segreto degli abitanti di questa piccola isola?
Mangiare poco, prodotti locali e stagionali innanzitutto. E poi dormire molto, prendere la vita con calma e rimanere attivi sempre. Se l’alimentazione e l’attività sono tra le prime cause di merito della longevità, gli abitanti di Ikaria dichiarano anche di camminare molto ed usare poco medicine, si curano infatti con le erbe per i mali minori e non abusano di farmaci chimici. E siccome anche l’occhio vuole la sua parte non bisogna tralasciare il fatto che Ikaria ha un mare stupendo.

Ikaria Grecia

Ogliastra, Sardegna

Abitudini simili a quelle degli isolani greci, gli abitanti di questa zona battono il record. Ogliastra infatti è tra le località con più anziani al mondo. E se normalmente le donne sono quelle più longeve qui succede il contrario. Il loro segreto? Secondo gli abitanti è grazie alla pastorizia: per poter svolgere tale attività infatti devono camminare molto su terreni inclinati e lontano da casa per tragitti lunghi. Anche questa zona ha delle spiagge molto belle, un mare incontaminato per un paesaggio magnifico.

Ogliastra Sardegna

Okinawa, Giappone

Come detto i giapponesi sono i più longevi al mondo, la proporzione è di venti centenari ogni centomila abitanti. Il cancro è diffuso il 40% meno rispetto i paesi occidentali, le malattie cardiovascolari dell’80%.
In buona parte è tutto grazie all’alimentazione di questi abitanti che si basa su pochi principi: si mangia poco (circa mille calorie al giorno), si mangia molta frutta, verdura e soia, un po’ di riso e l’alimento principale è sempre il pesce. Interrogati però sui motivi della loro longevità i giapponesi di Okinawa riportano anche il loro senso di appartenenza alla comunità. Essere attivi per la famiglia e la società, sentirsi utili, questo per loro è fondamentale. Anche Okinawa ha delle spiagge da sogno, sarà una coincidenza?

Okinawa, Giappone

Loma Linda, Los Angeles

La storia di Loma Linda è più particolare, i suoi abitanti fanno parte di una comunità degli avventisti del settimo giorno e le loro abitudini di vita si basano sul curare mente e corpo grazie a un’alimentazione leggera, al volontariato e all’attività fisica. Più o meno lo stesso che dicono i giapponesi.

Loma Linda, Los Angeles

Nicoya, Costa Rica

Mare, frutta e pesce, anche qui gli stessi ingredienti per la longevità, una vita all’aria aperta e lontano dallo stress per arrivare a raggiungere i cento anni. Qui le persone hanno il doppio delle probabilità di arrivare a 90 anni rispetto agli statunitensi. Anche Nicoya è una penisola che racchiude spiagge meravigliose.

Nicoya, Costa Rica