Le 7 cose che ti sorprenderanno dell'Islanda

Le 7 cose che ti sorprenderanno dell'Islanda

I sogni segreti di Walter Mitty racconta la storia di un uomo, interpretato da Ben Stiller, che dopo un’esistenza trascorsa chiusa in ufficio è stanco di fantasticare una vita diversa, avventurosa, e così decide di mettersi in viaggio.

La prima tappa di questa sua Odissea è non a caso l’Islanda, un luogo che ancora oggi nell’immaginario comune rimane misterioso ed enigmatico.

Ecco alcune delle cose più utili e sorprendenti da sapere sulla “Terra dei Ghiacci”.

Non ci sono zanzare

In Islanda le zanzare sono una rarità. Sono talmente poche che sono ritenute sacre e intoccabili.
La loro scarsissima diffusione non dipende dal clima, ma si suppone che l’ambiente non permetta la sopravvivenza delle larve.

Energia rinnovabile

Il Paese sfrutta quasi solamente energia proveniente da fonti rinnovabili. L’85% per la precisione.
Vista la presenza di oltre 200 vulcani, il 65% di questa energia è geotermica.

Paese degli elfi

Quasi tutti gli islandesi, secondo uno studio dell’Università di Reykjavík, credono all’esistenza degli elfi.
Esiste un vero culto di queste creature fantastiche, e i cittadini stanno attenti a non irritarli in nessun modo.
Le loro manifestazioni avvengono soprattutto durante la costruzione di strade, ponti e edifici che rischiano di minare i loro boschi.
Addirittura nel 2013 un comitato in difesa degli elfi ha impedito che venisse costruita un’autostrada perché gli elfi non avrebbero gradito.

geyser

Notti bianche

D’estate il sole per la maggior parte della notte viaggia parallelo all’orizzonte, tramontando a mezzanotte e sorgendo alle 3 del mattino. Le giornate sono quindi praticamente sempre illuminate.

Hanno un’onomastica a sé

In Islanda la stragrande maggioranza dei cognomi è formata dal nome del padre più “son” che significa figlio. A volte si usa anche il matronimico.

reykjavik

Luogo giusto e sicuro

Il 97% degli islandesi si percepisce come classe media. È inoltre uno dei Paesi più sicuri al mondo, con un tasso di criminalità praticamente inesistente.

Babbo Natale ruba i regali

Il loro Babbo Natale è un gruppo di tredici folletti che invece di dare gioia ai bambini, li tormenta. E così nel periodo natalizio, invece che scambiarsi i regali, i più piccoli devono stare attenti ai giocattoli che già hanno.

Immagine via Flickr | Copertina Zanzara | Geyser | Reykjavik