Cinque attrazioni da non perdere a Vienna

Cinque attrazioni da non perdere a Vienna

Se non hai mai preso in considerazione Vienna per un bel viaggio, dovresti rivalutarla e inserirla tra la risma di città da visitare prossimamente. Nonostante la capitale austriaca possa considerarsi di primo acchito un posto freddo, in realtà, è accogliente, a misura d’uomo, piena di attrazioni da visitare, e nota per aver ospitato i maggiori compositori, da Mozart a Rossini.

Solo per dirne una, il centro storico della città è stato dichiarato Patrimonio dell’umanità proprio dall’UNESCO. Abbiamo deciso, quindi, di selezionare cinque attrazioni per te, nel caso in cui avessi voglia di farti un weekend nella patria dell’Art Nouveau.

Il Castello di Schönbrunn

Il Castello di Schönbrunn è tra le massime espressioni del barocco europeo. Dichiarato patrimonio UNESCO, era inizialmente la residenza estiva degli Asburgo. Da non perdere nella sontuosa reggia, dalle 1441 stanze, sono i concerti, il teatro del castello, il museo delle carrozze utilizzate un tempo dalla corte e soprattutto i suoi cortili. Tra serre, labirinti e statue avrai anche la possibilità di visitare il Tiergarten, il giardino zoologico più antico in Europa (inaugurato nel 1752).

vienna ok

Il Belvedere di Vienna

Costruito tra il 1714 e il 1722 per volere del principe Eugenio di Savoia, il castello del Belvedere è considerato una delle residenze principesche più belle d’Europa. Acquistato dagli Asburgo, il Belvedere fu adibito successivamente a pinacoteca imperiale. Attualmente ospita la Galleria dell’Arte Austriaca divisa in tre sezioni. Nella prima c’è il museo d’Arte Barocca tra cui l’”Apoteosi del principe Eugenio” di Permoser e i busti fisiognomici di  Messerschmidt; nella seconda il Museo delle Opere Medioevali (Orangerie) in cui sono conservati numerosi capolavori tardo-gotici; nella terza, infine, la Galleria d’Arte del XIX e XX secolo. Ed è proprio questa sezione ad aver reso il Belvedere così noto. Qui, oltre a opere di Renoir, Monet, Schiele, ha trovato la casa il celebre “Bacio” di Gustav Klimt.

vienna

Il quartiere Landstrasse

Il quartiere Landstrasse era una delle zone più degradate della città di Vienna. Grazie all’artista Hundertwasser, però, oggi è una delle attrazioni più caratteristiche della città. Il genio austriaco ha realizzato case asimmetriche dai colori caldi, piene di verde, scale, che potrai osservare passeggiando tra le strade del quartiere.

vienna x

Museo dell’Albertina

Ospitato nell’antico palazzo Taroucca, il museo dell’Albertina è unico al mondo. Al suo interno, infatti, troverai una tra le più vaste collezioni di disegni e acquerelli dal valore incommensurabile. Le opere degli artisti, però, vengono esposte a rotazione. Il motivo? La collezione consta di più di 50mila opere. A seconda del periodo in cui ci andrai, potresti osservare—solo per citare alcuni nomi—le opere di Michelangelo, Raffaello, Leonardo, Monet, Cézanne o Warhol.

vienna a

Duomo di Santo Stefano 

Capolavoro d’architettura gotica, il Duomo di Santo Stefano accoglie più di tre milioni di visitatori l’anno. È uno dei simboli della città, e gli autoctoni lo chiamano “Steffl“, prendendo spunto dal termine che designa la guglia medievale del campanile. Tra l’altro, oltre a essere oggetto di diverse leggende, il Duomo ospita nei suoi piani sotterranei le catacombe, in cui sono custodite anche le spoglie di molti membri degli Asburgo.

vienna 5

Immagini | Copertina | 1 | 2 | 3 | 4