Le strade più belle in Italia da percorrere in moto

Le strade più belle in Italia da percorrere in moto

Si parte il venerdì dopo il lavoro e si rientra la domenica sera.

Nel mezzo un susseguirsi di curve su strade panoramiche da percorrere in moto alla scoperta di paesaggi indimenticabili.

Abbiamo scelto quattro strade da percorrere in moto per quattro weekend in libertà.

Tremosine, Strada delle Forre – Lago di Garda

Visitare il Lago di Garda e dormire in una stanza vista lago sarà la degna conclusione di una giornata passata su due ruote.

La SP38 è una delle strade più belle del mondo, a picco sul lago, attraverso la forra scavata dal torrente Brasa.

Si racconta che Winston Churchill l’abbia definita “l’ottava meraviglia del mondo”. E per i motociclisti le curve strettissime ne intensificano la straordinarietà.

La destinazione del venerdì sera è Limone del Garda, così da partire la mattina del sabato alla scoperta dei paesi sulla SP38: Tremosine, Pieve, Vesio fino ad a Sermerio.

Paesi splendidi in cui fermarsi ad ammirare il lago e mangiare davanti a un panorama indimenticabile.

Da Villasimius al Gennargentu – Sardegna

La Sardegna è una delle destinazioni italiane che riesce ad accontentare ogni viaggiatore: gli amanti del mare, i turisti enogastronomici, i ragazzi  amanti del jet set…e i motociclisti.

Trascorrere un week end in Sardegna tra le spiagge e l’entroterra è un’esperienza che difficilmente lascerebbe qualcuno deluso.

Da Villasimius si parte ad ammirare il Golfo di Carbonara in direzione nord, uno dei tratti di  costa tra i più belli.

Superato il promontorio di Capo Ferrato scopriamo i paesaggi dell’entroterra, decisamente più aspri, virando in direzione dei Monti del Gennargentu.

Una destinazione da non perdere? Il villaggio fantasma di Gairo, disabitato dagli anni ’50. Una visita tra le case abbandonate per poi ridiscendere lentamente verso il mare.

gennargentu

Riviera di Ponente – Liguria

Partendo da Imperia si entra nella Valle Argentina e nella Colla Melosa. Ad affiancare le strade tortuose tanti antichi borghi da visitare.

Porto Maurizio ci offre una vista sul mare da cartolina, proseguiamo fino a Costarainera attraverso una strada panoramica costeggiata da campi di olivi, passando per Badalucco ed i suoi carrugi “artistici”  fino ad arrivare in alto a San Nicolò punto privilegiato per ammirare la costa.

Si ridiscende fino a Pigna, situato nella val Nervia, per un tuffo nelle terme. Il secondo giorno moltissime sono le curve che portano da Dolceacqua ad Apricale per chi ama divertirsi su strade tortuose.

E giù fino a Ceriana per rientrare a Imperia.

ponente ligure

Garfagnana – Toscana

Strade tortuose attraverso la terra del fiume Serchio – che divide le Alpi Apuane dall’Appennino Tosco Emiliano – racchiudono laghi, grotte carsiche, borghi medievali e formano un paesaggio molto particolare anche dal punto di vista culturale e gastronomico.

Partiamo da Borgo a Mozzano per visitare in seguito Bagni di Lucca, Barga e Castelnuovo Garfagnana, dove gustare il prodotto tipico: il farro.

La grotta del Vento e l’Antro del Corchia meritano una visita così come la Riserva Naturale dell’Orecchiella. E per finire una passeggiata nel centro di Lucca, con le sue mura e torri medievali.

Garfagnana (Tuscany, Italy)