Canarie: per una vacanza o per tutta la vita? Alcuni consigli

Canarie: per una vacanza o per tutta la vita? Alcuni consigli

Quante volte hai sentito dire da amici e parenti o ti sei trovato tu stesso nella condizione di pensarlo: “Quasi quasi me ne vado a vivere alle Canarie!”. La maggior parte delle volte è un semplice intercalare di fronte alle avversità della vita quotidiana, che dura il tempo di rimettere i piedi per terra e ricominciare un’altra giornata. Eppure, sono sempre più le persone che decidono non solo di andarle a visitare, ma anche di iniziare una nuova vita tra le isole di questo magnifico arcipelago.

Situate nell’oceano Atlantico, davanti alla costa dell’Africa e al deserto del Sahara, sono composte da sette isole maggiori e due minori, tutte di origine vulcanica, in ordine di grandezza: Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria, Lanzarote, La Palma, La Gomera, El Hierro. Da sempre amatissime per il clima mite e la ricchezza paesaggistica che, come in un perfetto gioco degli opposti, unisce il fascino rassicurante del paradiso tropicale a quello misterioso ed aspro del territorio vulcanico.

Lanzarote

La flora è ricchissima di specie autoctone: l’albero del drago, considerato il simbolo delle Canarie, prende il nome dalla sua linfa rosso sangue che veniva usata dagli indigeni (Guanci) per le pratiche considerate magiche nei riti animisti; a questi si aggiungono le foreste di laurisilva, pini e palme tropicali, bananeti con i plàtanos, piante grasse di agave, aloe vera e cactus.
Anche la fauna marina è popolata da tantissimi tipi di pesci esotici tra i più noti: il pesce pappagallo, le murene, il pesce volante, ma anche tartarughe e delfini.

Insomma, un vero paradiso, difficile non pensare almeno una volta di mollare tutto e trasferirsi. Ma è davvero così facile la vita lì? Girovagando sul web sono numerosi i siti e i blog che raccontano storie, di successo o meno, di chi ha deciso di fare il grande passo.

Ad esempio, vivereallecanarie.com o trasferirsiallecanarie.info sono due validi siti che raccontano, con dovizia di particolari, le esperienze di chi ha davvero iniziato una nuova vita nell’arcipelago con consigli su come cercare casa, trovare lavoro, quali isole preferire.

Sono sempre più anche i pensionati che decidono di cambiare vita e godersi la tranquillità di queste meravigliose isole e soprattutto, vivere una vita da ricchi con 1000 euro al mese grazie al regime fiscale ridotto.

Dichiarata nel 1994 “zona economica speciale” con lo scopo di promuovere lo sviluppo sociale ed economico dell’arcipelago canario e diversificarne la struttura produttiva, permette di usufruire delle agevolazioni con un investimento minimo di 100 000 euro e la creazione di almeno 5 posti di lavoro nelle Isole di Tenerife e Gran Canaria; 50 000 euro e 3 posti di lavoro nelle altre isole dell’arcipelago.

Sono tanti gli italiani che hanno scelto quest’opzione, a Fuerteventura, ad esempio, c’è Casa Maccaroni di Enrico Gorrea, torinese classe 1977, una guest-house aperta a tutti, ispirata dal surf, dallo skateboarding , dall’ amicizia ma anche dalla fotografia, dal design e dall’arte.

Una volta deciso di visitare le Canarie o trasferirsi, da dove partire? In Italia ci sono diversi voli diretti da Pisa, Milano e Roma anche con compagnie low cost, oppure facendo scalo nelle maggiori città europee. Ogni isola ha il suo aereoporto, solo quelli di El Hierro e La Gomera sono destinati esclusivamente a collegamenti interni tra le isole.

Ma quale isola scegliere?

Tenerife è la più grande, con le immense spiagge di colore scuro di carattere vulcanico, paesaggi naturali incredibili e tanto divertimento notturno. Da non perdere l’adrenalinico Parco acquatico Siam Park e il parco naturale del Teide con i suoi straordinari paesaggi lunari.

tenerife

Gran Canaria è amatissima per le immense spiagge bianche, soprattutto la zona di Maspalomas a sud dell’isola, il clima mite, grazie ai caldi venti africani; particolarmente frizzante la vita notturna.

Fuerteventura è l’isola del vento, del mare cristallino e della sabbia sottile. Il lato ovest è il più ventoso e selvaggio, questa isoletta infatti è scelta solitamente dagli amanti di kite e windsurf. Da visitare assolutamente Los Lagos, Le dune di Corralejo, Costa Calma, Betancuria.

fuerteventura

Lanzarote è la via di mezzo. Perfetta perché coniuga paesaggi variegati: si va dalle dune bianche alle zone vulcaniche, passando per tantissimi parchi naturali adatti alle escursioni. La vita notturna è piuttosto movimentata.

In ogni caso prima di partire munitevi di una buona guida, tra le più consigliate: Gran Canaria, Fuerteventura e Isole Canarie di Lonely Planet.