La Casa Danzante di Praga è diventata un albergo

La Casa Danzante di Praga è diventata un albergo

Dall’albergo “primitivo”, fino all’hotel gestito dai robot, esistono tantissimi luoghi bizzarri nel mondo in cui soggiornare durante un viaggio. Uno dei sogni inconfessati di molti turisti, però, è quello di poter pernottare nei luoghi più caratteristici delle varie città che visitano, e adesso a Praga è possibile farlo nella famosa Casa Danzante.

Questa coppia di edifici, che ricorda una coppia di ballerini—dagli abitanti della capitale ceca viene chiamata “Ginger e Fred“—è una delle attrazioni più caratteristiche di Praga, uno dei più begli edifici che rappresentano l’architettura moderna in città.

Per la sua peculiarità, che stona in modo netto rispetto ai bellissimi e antichi monumenti di Praga, per molto tempo i cittadini hanno avuto difficoltà ad apprezzarne la presenza. Ma nel tempo è diventato un vero e proprio simbolo.

La Casa Danzante è stata progettata all’inizio degli anni novanta dall’architetto croato Vlado Milunić in cooperazione con il canadese Frank Gehry, e fu completata nel 1996. Al suo interno sono sempre stati ospitati degli uffici, ma ultimamente una parte consistente dell’edificio è stata trasformata in un albergo.

Con il nome di Hotel Danzante, il nuovo albergo sorge nel quartiere di Nové Mesto, nei pressi del fiume Moldava, e offre una vista unica sulla città. Dalle 21 stanze disponibili all’interno dell’hotel, infatti, si può vedere il Castello di Praga. Il prezzo a notte parte da 160 euro.

Immagini: Copertina