Come visitare in bicicletta lo Yorkshire, l'antica e verde contea inglese

Come visitare in bicicletta lo Yorkshire, l'antica e verde contea inglese

PatagoniaRallarvegen, Costa Verde del Portogallo: il cicloturismo ormai comincia a essere una vera e propria moda. Visitare il mondo in bici ti permette non soltanto di vedere luoghi e conoscere altre culture, ma di confrontarti anche con te stesso. E uno dei percorsi più belli d’Europa è il Cinder Track: un antico sentiero sterrato che attraversa la parte settentrionale dello Yorkshire, in Inghilterra.

[advertise id=”hello-amazon”]

Il Cinder Track non nasce come vero e proprio sentiero per gli amanti della bike: in origine questo tracciato era una ferrovia, che collegava la cittadina inglese di Whitby con quella di Scarborough. Dopo 80 anni di attività, però, nel 1965 il percorso cambiò, e le rotaie che percorrevano la boscaglia e le coste dello Yorkshire del nord vennero completamente smantellate.

Al loro posto rimase una strada sterrata, lunga quasi 34 chilometri, immersa nelle campagne e nelle colline dello Yorkshire, a poca distanza dal mare. Con il tempo, questa antica strada si è trasformata nel tracciato di bike più bello della regione, e ogni anno migliaia di turisti arrivano per affrontare il Cinder Track.

york-2

Questo percorso, però, non è la classica prova estrema per amanti della fatica e della competizione: l’aspetto peculiare del Cinder Track è quello paesaggistico. Mentre si pedala si possono vedere il Parco Naturale dello Yorkshire Moors, la baia di Robin Hood con le sue meravigliose colline fiorite che si affaccia sul mare, o la cittadina di Ravenscar—circondata da gigantesche siepi di ginestre.

Come programmare il Cinder Track

La tappa iniziale è quella di Whitby. Il nostro consiglio è quello di prendersi un’intera giornata per visitarla: un po’ perché merita veramente la pena farlo, e un po’ perché l’ideale sarebbe di iniziare il Cinder Track molto presto la mattina, senza la fatica del viaggio sulle spalle. Ti consigliamo di dormire in uno dei numerosi ostelli presenti in città, come quello che affianca l’abbazia, e che offre meravigliose stanze con arredi antichi a soli 15 euro per notte.

La prima sosta possibile è quella della Robin Hood’s Bay: un antico villaggio di pescatori arroccato su una scogliera che prende il nome dal leggendario rivoluzionario inglese di cui tutti conoscono la fama. In realtà, Robin Hood non si spinse mai così a nord nel paese, ma visto che il villaggio era abitato da briganti che appoggiavano la resistenza al principe Giovanni, decisero di omaggiarlo dando il suo nome alla baia.

Lasciando il villaggio, la strada si fa tortuosa, mentre si percorre la costa inglese, toccando Hayburn. In questo tratto si può ammirare tutta la bellezza della rigogliosa campagna inglese, resa lussureggiante dalle continue piogge. Nei dintorni di Ravenscar, la sosta di mezzo della Cinder Track, ci sono molte tipiche osterie in cui fermarsi a pranzare.

york-3

Se il tuo passo è molto spedito, però, potresti continuare ancora un po’, e raggiungere Burniston per rifocillarti al Caffè di Cloughton: un pittoresco locale ricavato all’interno di una vecchia stazione, che serve degli ottimi piatti tipici e un tè straordinario. Nel caso in cui tu voglia fermarti e riposare per un po’, la struttura ospita anche un Bed and Breakfast abbastanza conveniente. L’ultimo tratto del Cinder Track, quello che porta a Scarborough, è l’unico asfaltato: una pista ciclabile moderna e comoda, infatti, ti porterà direttamente all’ultima tappa del tuo viaggio.

Per maggiori informazioni sul Cinder Track, trovi tutto sul sito gatewaywhitby.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3