Cinque attrazioni da non perdere a Barcellona

Cinque attrazioni da non perdere a Barcellona

Insieme a Lisbona e Madrid, Barcellona è una delle mete più ambite di tutta la Penisola iberica. Oltre a essere molto conveniente, per esempio per i prezzi molto accessibili, la capitale della Catalogna offre una gamma di attrazioni culturali talmente ampia che qualunque tipo di turista potrà organizzare le sue giornate a seconda dei propri interessi.

In sostanza, durante la tua vacanza nel periodo estivo, se al mattino volessi andare in spiaggia a rilassarti, passate le ore più calde potresti passeggiare tranquillamente per le strade colorate e scegliere quali degli oltre 55 musei presenti in città visitare.

Abbiamo scelto per te alcuni monumenti e attrazioni che ti consigliamo di vedere una volta atterrato nella Ciudad Condal.

Sagrada Familia

Indubbiamente, tutta la storia architettonica di Barcellona è fortemente legata all’estro del modernista Gaudí. Tra tutte le opere dell’architetto, però, la prima da nominare è la Sagrada Familia, l’attrazione più visitata e simbolo della città. All’interno dell’edificio, tra le altre cose, potrai visitare il museo e osservare i progressi diacronici della stessa cattedrale, ovvero com’era agli albori, com’è adesso, e come sarà in futuro.

barcellona

Museo della storia della Catalogna

Se sei un appassionato di storia, dovresti visitare anche il Museu d’Història de Catalunya. Nelle diverse sale potrai osservare reperti che vanno dall’origine della presenza umana nella regione fino a elementi che richiamano l’epoca contemporanea. E anche se non è ufficialmente parte dell’esposizione, una zona da visitare è la terrazza nella parte superiore del museo, dalla quale si può osservare un bel panorama della città.

barcellona 3_2

Parco Güell

Hai presente le terrazze coloratissime che vedi molto spesso nelle foto che vogliono sintetizzare l’unicità di Barcellona? Ecco, molte di queste si trovano a Parc Güell. Dalla Salamandra all’ingresso fino all’ultimo dettaglio, il parco pubblico è stato curato sempre da Gaudì e dall’impresario a cui si deve il nome del parco. Si narra che per il progetto i due presero ispirazione dalla mitologia: il Tempio di Apollo a Delfi.

barcellona 2_2

Museo Marittimo

Visto che Barcellona si affaccia sul mare e più in generale la Spagna ha una storia strettamente legata alle spedizioni marittime, non poteva mancare un museo al riguardo. L’esposizione copre un intero secolo che va dal 1750 al 1850. Ma se passeggerai un po’ più in là, potrai osservare anche la Mirador de Colom, un’imponente statua dedicata all’esploratore più noto del Regno di Castiglia: Cristoforo Colombo.

La Pedrera

A Barcellona, anche i “condomini” sono attrazioni da visitare. Tra questi, Casa Milà è senz’altro la più insolita, tanto da essere diventata parte integrante dei patrimoni Unesco. In realtà, però, non è molto conosciuta con il suo nome ufficiale, ma con l’appellativo “Pedrera”, in quanto la facciata anteriore ricorda una cava a cielo aperto. Ultimata nel 1912, non ebbe molto successo tra i potenziali inquilini a causa della forma irregolare delle pareti. Oggi è un museo, il più importate e visitato dopo quello della Sagrada Familia.

barcellona

Immagini | Copertina | 1 | 2 | 3 |