Cinque attrazioni da non perdere a Lubiana

Cinque attrazioni da non perdere a Lubiana

La Slovenia è un luogo incantevole, incrocio di culture diverse e affascinanti. L’influenza tedesca, latina e slava lo rendono un paese pieno di tradizione e storia diverse. Spesso sottostimato per le sue piccole dimensioni e per la posizione geografica, dal punto di vista turistico, meno favorevole rispetto alla Croazia, alla Bosnia Erzegovina o al Montenegro, non ha niente da invidiare agli altri paesi della penisola balcanica.

[advertise id=”hello-amazon”]

Lubiana, la capitale, è una meta perfetta per comprendere la bellezza del paese in forma breve. Tanti i punti d’attrazione. Ne abbiamo scelti cinque nel caso volessi visitare questa città a due passi dall’Italia.

Il centro storico

Il centro di Lubiana è l’ideale per farsi un’idea della posizione strategica e privilegiata che ha avuto negli anni. Dopo il terremoto del 1895, la città è stata parzialmente ricostruita sul modello di una città rinascimentale. Oggi, passeggiando per il centro storico si può notare una suggestiva mescolanza tra barocco e liberty.

lubiana_1

Il castello

Il castello domina la collina sul fiume Ljubljanica. La parte originale del maniero risale al XII secolo e si possono ancora oggi scorgere le tracce antiche nei basamenti dei muri. È stata la residenza dei duchi di Carinzia.

lubiana_2

La cattedrale di san Nicola

La storia di questa cattedrale è assai sfortunata. Il luogo dove oggi sorge la chiesa era occupata da una chiesa romanica risalente al 1262. Un incendio, circa un secolo dopo, la distrusse quasi interamente e venne ricostruita in stile gotico. Ci fu però un altro incendio a metà del ‘400 e venne ricostruita in stile barocco. Oggi la chiesa è facilmente riconoscibile dalla cupola verde e dalle due torri.

lubiana_3

La biblioteca

È il capolavoro del maestro lubianese Joe Plečnik: progettata nel 1932, è un edificio imponente su quattro livelli. Ciò che la contraddistingue è la decorazione casuale dei mattoni. È stata una decisione dei muratori, presa in accordo con l’architetto, mentre la costruivano.

lubiana_4

Il parco Tivoli

Sotto la collina Roznik, si estende il parco più grande della città. Venne creato nel 1813, oggi misura 510 ettari ed è il frutto di numerosi interventi e restauri negli anni. All’interno si possono scorgere sentieri geometrici, viali alberati, statuefontane e una piscina olimpionica all’aperto che ne fanno il luogo ideale per riposare dopo le lunghe passeggiate per la città.

lubiana_5

Immagini via Flickr | Copertina | 1 | 2 | 3 | 4 | 5