Cinque mete per fuggire dal caldo estivo

Cinque mete per fuggire dal caldo estivo

Per molte persone il caldo estivo è veramente difficile da sopportare: anche nelle ore meno calde della giornata si sfiorano temperature molto alte, e questo rende difficile godersi le vacanze e riposare. Ma fortunatamente nel mondo esistono luoghi in cui è possibile rifugiarsi per fuggire dal caldo, magari provando qualche nuovo sport estivo, e soprattutto fare esperienze diverse.

Spesso queste mete sono piuttosto lontane, ma soprattutto insolite: non sono molti, infatti, i turisti italiani che scelgono di passare le vacanze nei luoghi che stiamo per indicarti. E questo in realtà per molti è un aspetto positivo: non a tutti piace spendere le proprie vacanze immersi nella calca del turismo.

Città del Capo — Sudafrica

È la seconda città più popolosa del Sudafrica, e si trova all’estremità settentrionale della Penisola del Capo. Le sue temperature nei nostri mesi estivi sono estremamente miti, visto che non superano mai i 20°. È una città che offre moltissimo: si possono fare escursioni sulla famosa Table Mountain, visitare il Kirstenbosch National Botanical Garden—considerato “il giardino botanico più bello del mondo”—o dedicarsi alle attività sportive. Ci sono infatti moltissimi percorsi di trekking e tracciati per amanti di MTB. Per i più temerari, poi, è possibile provare una delle esperienze più adrenaliniche: il bagno in gabbia con gli squali. A questo link puoi trovare le migliori offerte per i voli verso Città del Capo.

caldo-1

Reykjavik – Islanda

Per coloro che amano i paesaggi nordici—e detestano il caldo—non c’è niente di meglio di Reykjavik, la capitale dell’Islanda. La temperatura non supera mai i 15°, quindi anche nei mesi estivi è consigliato mettere in valigia abiti adatti al freddo, perché in alcuni casi le temperature possono scendere considerevolmente. La natura che circonda la capitale è unica, visto che l’Islanda è uno dei paesi più incontaminati del mondo: si possono fare escursioni per ammirare laghi, cascate e geyser. L’Islanda, poi, è particolarmente famosa per le sue terme: una vacanza adatta a chi vuole rilassarsi e dedicarsi alla cura di sé. A questo link puoi trovare i migliori voli per Reykjavik.

caldo-2

Tromso – Norvegia

Un’altra meta del nord Europa che vale la pena visitare nei mesi estivi è la cittadina norvegese di Tromso, conosciuta anche come “la porta dell’Artico“. Le temperature anche nei mesi estivi sono piuttosto basse—la media è di—ma la bellezza di questa località sta tutta nella possibilità di compiere escursioni artiche, e nella possibilità di osservare le foche nel loro habitat naturale. Tromso, poi, è anche uno dei migliori luoghi in cui ammirare l’aurora boreale: ma è possibile farlo solo da settembre a ottobre, e da febbraio a marzo. A questo link puoi trovare le migliori offerte per volare a Tromso.

caldo-3

Santiago – Cile

La temperatura di Santiago fra giugno e agosto è piuttosto mite, visto che difficilmente si superano i 22 gradi. È una delle più belle città del Sudamerica, circondata da paesaggi meravigliosi e ricca di monumenti: la Grande Cattedrale, la Posada del Corregidor, la Plaza de Armas, e il celebre Museo di Arte Precolombiana, solo per citarne alcuni. Gli amanti delle escursioni, poi, non possono assolutamente perdere il trek del monte Tupungato—alto più di 6000 metri—che circumnaviga anche l’omonimo vulcano. A questo link si possono trovare le migliori offerte per i voli low cost. 

caldo-4

Patagonia – Argentina

Ricca di meravigliosi ghiacciai, di zone montane selvagge e di una grande varietà di flora e fauna, la Patagonia è di sicuro uno dei luoghi più belli al mondo in cui passare le vacanze in estate e fuggire dal caldo. Le temperature infatti superano raramente i 20°, e per coloro che detestano l’afa è l’ideale. Ci sono un’infinità di attrazioni da visitare: il Parco Nazionale della Terra del Fuoco in Argentina, il parco Nazionale Bernardo O’Higgins in Cile, e il celebre ghiacciaio Perito Moreno. Visitando questo link è possibile trovare i migliori voli in offerta per raggiungere l’Argentina.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4