Le Cinque Terre e la Via dell'Amore: un'esplosione di profumi e colori mediterranei

Le Cinque Terre e la Via dell'Amore: un'esplosione di profumi e colori mediterranei

Se cerchi il vero contatto con la natura mediterranea, non puoi non fare un salto alle Cinque Terre. Insieme di 5 borghi (in passato chiamati terre) situati sulla costa della Liguria, le Cinque Terre racchiudono l’essenza della macchia mediterranea: mare smeraldino, spazi verdi incontaminati, terrazzamenti di vite e ulivo, sino ai monti che proteggono quest’area diventata ricca e preziosa, tanto che anche l’Unesco l’ha inserita tra i siti patrimoni dell’umanità dal 1997.

Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.
Sono questi i cinque paesini che si sviluppano lungo i 18 km di costa rocciosa accomunati dalla brezza marina e la luce che solo in Liguria è possibile trovare.
I periodi più indicati per visitare la zona sono aprile, maggio, ma anche settembre e ottobre, vista la minore affluenza di turisti che occupa le Cinque Terre rispetto all’estate. Mesi ideali anche per programmare dei trekking nel Parco Nazionale delle Cinque Terre.
Arrivare non è semplice per via del territorio un po’ ostico da percorrere. Con la macchina è leggermente complicato per la scarsità di parcheggio.
Il mezzo consigliato è il treno che presenta una serie di linee regionali che portano direttamente sul posto.

Ecco le Cinque Terre delle Liguria:

Monterosso al mare

E’ il paese con le spiagge più estese del territorio e presenta la migliore ricezione alberghiera del luogo. E’ situato su un golfo naturale e la sua vista mozzafiato a picco sul mare lo rende davvero intrigante. Era circondato da 13 torri, ma ora ne rimangono solo 3 da visitare. Tappa obbligata se vai a Monterosso è il cosiddetto Semaforo, un faro da cui si gode di un paesaggio inimitabile.

monterosso al mare

Vernazza

Come per Monterosso, anche a Vernazza è possibile visitare le case-torri. Il paesino, di solo 921 abitanti, scorre lungo un torrente.
Obbligo è perdersi tra le sue viuzze, ammirare il paesaggio di viti e olivi e scoprire il Santuario di Nostra Signora di Reggio situato a 325 metri sul livello del mare.

Vernazza

Corniglia

E’ una frazione del comune di Vernazza ed è l’unica terra che non si affaccia direttamente sul mare, ma si può godere dell’essenza mediterranea dei vigneti che circondano la zona. Corniglia è conosciuto anche per le sue 33 rampe e 382 scalini da percorrere per poterla raggiungere dai suoi piedi.

Corniglia

Manarola

E’ una frazione del grande comune di Monterosso tipica anch’essa per le case-torri. Per Manarola passa la cosiddetta Via dell’Amore che collega la stessa frazione al comune di Riomaggiore.
La Via dell’Amore è un percorso compreso all’interno di un altro percorso detto sentiero azzurro fattibile a piedi per godere dello spettacolare panorama delle Cinque Terre. E’ chiamata così perché veniva frequentata da innamorati. Dopo tempo, all’inizio del tratto, qualcuno ebbe l’idea di scrivere la dicitura La Via dell’Amore e da allora l’amministrazione ha ufficializzato il nome dando un aspetto amoroso al percorso che è personalizzato con panchine e scritte dedicate all’amore. Dopo la frana del 2012, la Via Dell’Amore è stata riaperta pochi giorni fa, ma purtroppo solo una piccola porzione del tratto panoramico.

Manarola

Riomaggiore

E’ uno dei più grandi comuni del Parco delle Cinque Terre ed è situato lungo la catena montuosa che circonda tutta la zona. E’ caratterizzata dalle tipiche case-torri del posto è i colori delle abitazioni riflettono una luce incredibile che rendono il paesaggio più piacevole. E’ il primo borgo che s’incontra venendo da Roma.

Riomaggiore