Le 5 città meno

Le 5 città meno "attraenti" del mondo

Quando leggi una top ten delle “cose più belle“, non pensi mai agli ultimi posti della classifica.

Ma se c’è una top ten delle città più belle del mondo, allora vuol dire che quella stessa classifica, con gli stessi parametri estetici, si può leggere fino alla fine passando in rassegna tutte le città del mondo, arrivando a un’altra top ten, capovolta.

È quello che ha fatto CitiesJournal stilando la classifica delle città meno attraenti del pianeta. Questa è la top 5.

Il campione analizzato tiene conto soltanto di quelle città che devono la propria particolarità non tanto a tassi di criminalità o conflitti, quanto alle scelte in materia di architettura e circolazione.

Alcune città di questa classifica sono sfortunate, costrette da scelte amministrative scellerate, per altre invece è “colpa” di un gusto architettonico quanto meno discutibile.

Detroit Ghost Town

Detroit, Michigan

Anche prima del fallimento, dichiarato nel 2013, Detroit era un disastro.

Decenni di cattiva gestione hanno costretto i proprietari di immobili e di aziende a fuggire.

Oggi sono molti i quartieri abbandonati, senza neanche più negozi. Le ruspe continuano a smantellare gli edifici disabitati.

Nessuno ha idea di come sarà il futuro della città. Per ora a frequentarla sono soprattutto i fotografi che trovano ispirazione dal brutto di una “terra desolata” che oggi è purtroppo Detroit.

Portland-Oregon-citta brutta

Portland, Oregon

Nonostante sia una delle città più accoglienti d’America, i quartieri grigi e industriali la posizionano un gradino sotto al podio.

Colpa principalmente del Portland Building. Ristrutturato più volte, lascia ancora i turisti esterrefatti. Difficile apprezzare soltanto il tentativo audace di rompere gli schemi. Più lo si vede da lontano, più dà il meglio di sé.

Bruxelles, Belgio

Attenzione, qui non si parla della Bruxelles del turismo, ma di quella di chi ci lavora.

In realtà Bruxelles è più noiosa che brutta. La sua posizione in classifica è giustificata infatti dal problema del traffico, tra i più congestionati d’Europa.

Secondo una recente stima, il Belgio spreca il 2% del PIL a causa dei ritardi dovuti al traffico.

pyongyang

Pyongyang, Corea del Nord

Viste le “difficoltà” a uscire dal Paese, si comprende facilmente perché l’architettura di Pyongyang sia così originale.

Edifici che sembrano piovuti dall’alto, casualmente, grandi autostrade che non portano da nessuna parte. E poi c’è il Ryugyong Hotel, conosciuto come “la peggior costruzione nella storia dell’umanità”.

The-Brisbane-skyline-and-Brisbane-River-Australia

Brisbane, Australia

Tra barriere coralline e deserti marziani, l’Australia cela un segreto: Brisbane. La città, percorsa da un fiume marrone scuro, è prevalentemente sede di uffici dall’architettura brutalista.

Immagine via Flickr | Brisbane | Detroit | Pyongyang