Alcuni consigli utili per intraprendere il primo viaggio da soli

Alcuni consigli utili per intraprendere il primo viaggio da soli

Viaggiare da soli è un’esperienza che prima o poi tutti dovrebbero sperimentare: quando si visitano altri paesi in solitudine si ha l’opportunità di scoprire molte più cose, e concentrarsi sulle proprie sensazioni.

Purtroppo non è sempre facile farlo. Organizzarsi nel modo giusto, vincere la paura e il dubbio di intraprendere un’esperienza così impegnativa senza amici o familiari al proprio fianco, riuscire a capire come vivere al meglio l’esperienza senza farsi prendere dallo sconforto: sono tutti aspetti che chi decide di viaggiare da solo deve affrontare.

Per questo abbiamo pensato di darti qualche piccolo consiglio, per aiutarti a prendere solo il meglio di un’esperienza del genere.

Innanzitutto il primo aspetto positivo di compiere un viaggio da soli è quello di disporre di una completa libertà di movimento, ma il nostro primo consiglio è quello di ragionare bene sulla località che intendi visitare. Se è la prima volta che fai questa esperienza, forse la scelta migliore è quella di recarti in un posto che hai già visitato e che ti è piaciuto.

Sarà così più facile superare quel senso di smarrimento iniziale visitando un luogo in cui sei già stato e avrai anche modo di vederlo con occhi diversi.

viaggiare-1

Il secondo consiglio invece è quello di prepararsi in anticipo un budget da seguire, cercando di risparmiare il più possibile sugli spostamenti e sugli alberghi. Una soluzione ideale per risparmiare in modo intelligente è quella di iscriversi a un sito di couchsurfing: non spenderai soldi per il pernottamento e avrai l’opportunità di conoscere persone del luogo in grado di mostrarti parti della città che solitamente i turisti non visitano.

Per vincere il senso di solitudine, invece, c’è bisogno di un po’ di sana incoscienza. Solitamente le prime volte che si viaggia da soli si tende a passare molto tempo in albergo, pianificando ogni spostamento e limitandosi a compiere degli itinerari turistici piuttosto classici: è esattamente quello che devi evitare.

Il bello di viaggiare da soli, infatti, è poter conoscere persone e luoghi diversi senza alcun tipo di vincolo: quindi esci ogni sera, cammina per le strade della città che hai scelto senza una meta precisa, interagisci più che puoi con le persone del luogo. Vedrai che dopo i primi giorni di confusione, sarai totalmente assorbito dalle nuove esperienze a cui avrai accesso.

Immagini: Copertina | 1