Denver: l'aeroporto dei misteri e dei simboli esoterici

Denver: l'aeroporto dei misteri e dei simboli esoterici

Un aeroporto solitamente è una struttura che viene apprezzata dal punto di vista architettonico per la sua funzionalità: gli orpelli estetici passano sicuramente in secondo piano rispetto all’organizzazione e al comfort degli spazi. Ma nel mondo ci sono anche aeroporti molto particolari dal punto di vista estetico, come quello di Denver.

[advertise id=”hello-amazon”]

Nonostante Denver sia soltanto la trentesima città statunitense per estensione, l’aeroporto internazionale è il terzo al mondo, con i suoi 140 chilometri quadrati di superficie. Tanto che nelle ristrutturazioni avvenute negli ultimi anni, sono stati necessari 8000 chilometri di fibre ottiche per poterlo rendere completamente operativo.

aeroporto-cope

Ma la fama di questo scalo aeroportuale non è dovuta tanto alla sua vastità, quanto agli strani simboli architettonici sparsi per tutto l’aeroporto.

All’entrata del gate principale, ad esempio, si trova una pietra angolare con scolpiti sopra dei simboli che secondo alcuni richiamano le affiliazioni massoniche, come il compasso e la squadra.

E altri simboli esoterici di questo tipo si trovano ovunque nella struttura: come le statue che raffigurano dei gargoyle: che nella simbologia medievale cristiana indicano i guardiani di un luogo di culto. Oltre a queste, poi, ci sono strane statue di cavalli neri, e di divinità egizie, come quella del dio Anubi.

aeroporto-2

In vari punti dell’edificio, poi, si trovano strane sigle di difficile interpretazione, come “AuAg” che sta a indicare l’unione di oro e argento. Nessuno è mai stato in grado di stabilire cosa indichino realmente queste sigle, e perché siano state sparse per tutto l’aeroporto. Né tantomeno chi ha voluto che fossero posizionati lì.

Nel tempo le leggende metropolitane sulla natura di questi simboli si sono sommate fra di loro, creando anche una certa narrazione cospirazionista secondo cui all’interno dell’aeroporto sarebbe custodito un congegno capace di riportare indietro il tempo e che verrà dissotterrato soltanto nel 2094.

Immagini: Copertina | 1 | 2