Dove fare immersioni in Thailandia: i siti più suggestivi

Dove fare immersioni in Thailandia: i siti più suggestivi

Le acque calde e cristalline, la barriera corallina, tra spettacolari parchi naturalistici e antiche rovine, rendono la Thai uno dei posti più suggestivi per godersi una vacanza, ma anche un’agognata meta per gli appassionati di immersioni.
Il periodo migliore è compreso tra novembre e aprile, questo perché i monsoni, durante il resto dell’anno, rendono inaccessibili numerosi siti. Vediamo assieme alcuni degli spot più belli per il diving.

Arcipelago delle Similan
Nove isole granitiche caratterizzate da grandi massi colonizzati da coralli, spugne, gorgonie che creano un ambiente speciale in cui immergersi, tra grotte e tunnel, circondati da pesci tropicali. Parco nazionale dal 1982 è un meta obbligata per i subacquei e si raggiunge con tre ore di navigazione partendo da Phuket.

thailandia tartarughe

Richelieu Rock
È uno sperone roccioso situato tra l’arcipelago delle isole Surin e le Similans e sicuramente uno dei luoghi più famosi in Thailandia per le immersioni, qui arrivano tantissimi squali balena per nutrirsi di plancton e molti sub si recano solo per incontrare questo pesce che può raggiungere i 14 metri di lunghezza. Zona ricchissima inoltre di barracuda, squali nutrice, mante, ma anche di coralli, spungne, gorgonie, insomma, un vero piacere per gli amanti delle immersioni e dello snorkeling.

thailandia oceano

L’Isola delle tartarughe (o di Koh Tao)
Prende il nome dalle numerose testuggini marine che la popolano. Misura solo 21 km2 ma è considerata un vero e proprio paradiso per la sua bellezza naturalistica e le acque limpide impreziosite dalla barriera corallina che la circonda. Situata nel Golfo di Thailandia, a un’ora di barca da Koh Samui e Koh Pha Ngan, la popolazione locale vive prevalentemente di pesca e coltivazioni di palme di cocco, sebbene il turismo rappresenti negli ultimi anni un altro importante introito nell’economia dellisola.

isola delle tartarughe

Phi Phi National Park
Straordinario spettacolo ittico e naturalistico: squali leopardo, squali balena e oltre 60 specie di coralli. Divenuta una delle mete più popolari, resa famosa dal film The Beach con Leonardo DiCaprio che al tempo sollevò non poche polemiche da parte di ambientalisti e media.

Mu Ko Phi Phi park

Phuket. I fondali di quest’isola sono ricchi di vita, per questo sono amatissime dai sub di qualsiasi livello. È possibile osservare gli squali leopardo, o anche quelli grigi a pinna bianca allo Shark Point, mentre a 30 metri di profondità ad Anemone Reef giace il relitto del traghetto Kingcruiser.

thailandia