Cinque esperienze indimenticabili per viaggiatori avventurosi

Cinque esperienze indimenticabili per viaggiatori avventurosi

I viaggiatori adrenalinici hanno bisogno di sperimentare continuamente nuove esperienze. A loro non basta trovare il luogo perfetto in cui passare le vacanze, devono continuamente sperimentare. Per questo motivo passano da un’esperienza all’altra. Se fai parte di questa categoria di viaggiatori, e sei alla ricerca di qualche nuova avventura, qua sotto puoi trovare alcuni spunti per organizzare il tuo prossimo viaggio.

[advertise id=”hello-amazon”]

Diving in Islanda

Nella faglia di Silfra, in Islanda, si trova una profonda insenatura in cui si possono fare immersioni. Si trova nel punto in cui le placche tettoniche dei continenti Euroasiatico e Americano si dividono. Il punto d’immersione più affascinante è la “cattedrale”, una lunga fessura a forma di ampolla, spettacolare.

viaggio-1

La faglia di Silfra. Via.

Trekking nel Sahara

Il deserto del Sahara è in assoluto il più grande del mondo, con i suoi 9,4 milioni di chilometri quadrati. È una delle zone più estreme del mondo e avventurarsi fra le sue dune può essere pericoloso. Nonostante questo, è possibile partecipare a escursioni per esperti di trekking: fra scorpioni, serpenti e temperature proibitive.

viaggio-2

Una spedizione nel Sahara. Via.

Visitare l’isola dei serpenti

Ilha da Queimada Grande, al largo della costa brasiliana, è uno dei luoghi più pericolosi del mondo. A vederla non sembrerebbe, considerata la sua incredibile bellezza, ma in realtà quest’isola è abitata da circa 4000 serpenti velenosi, disseminati su una superficie di 430.000 metri quadrati. Per visitarla, è possibile prendere parte a spedizioni con guide esperte, ma l’esperienza è consigliata solo ai viaggiatori più spericolati.

viaggio-3

Ilha de Queimada Grande. Via.

El Caminito del Rey

Nei pressi di Malaga, vicino a un piccolo paese chiamato El Chorro, c’è il sentiero montano più pericoloso del mondo: El Caminito del Rey. Negli anni, le vittime di questo sentiero impervio sono state molte, ma adesso, dopo una lunga ristrutturazione, è diventato più sicuro. Per affrontarlo, però, serve grande esperienza.

Skellig Michael

Al largo della penisola irlandese di Iveragh, esiste una piccola isola, che fino al IV secolo era abitata da una comunità di monaci e che oggi è entrata a far parte dei patrimoni UNESCOSkellig Michael.
Oggi l’isola è totalmente abbandonata, ma ogni anno molti turisti avventurosi tentano di raggiungerla sfidando il mare impervio, e tentando di scalare i gradini che risalgono la sua ripida scogliera. Un’esperienza a dir poco adrenalinica.

viaggio-4

L’isola di Skellig Michael. Via.

Immagini: Copertina