L’Etna: il vulcano italiano patrimonio dell'umanità

L’Etna: il vulcano italiano patrimonio dell'umanità

Con i suoi 3350 metri, l’Etna è il più alto vulcano attivo non solo d’Europa, ma dell’intera Placca euroasiatica. È visibile da diversi chilometri di distanza, tanto da essere parte integrante dell’orizzonte di molti panorami siciliani, della provincia di Catania e non solo.

Sin dall’età classica, l’Etna è sempre stato il paesaggio ricorrente di diverse opere letterarie. Secondo la mitologia greca, per esempio, le saette di Zeus venivano forgiate dai ciclopi, fabbri di Efesto, proprio all’interno del vulcano. Nella prima Ode Pitica di Pindaro, invece, l’Etna era il luogo di prigionia di Tifeo, un gigante imprigionato sotto il peso del vulcano, che rivomitava le saette scagliategli da Giove.

etna 1

Quando nel 2013 l’UNESCO decide di inserire l’Etna tra i patrimoni dell’umanità, definendolo “uno dei più documentati record mondiali nel campo dei vulcani,” si è concentrata però più sull’interesse suscitato dal luogo in ambito scientificointeresse che non è mai calato da 2700 anni a questa parte.

Del resto, come si legge nelle motivazioni, “i crateri, le ceneri, le colate di lava, le grotte e la depressione della Valle del Bove, fanno del monte Etna una destinazione privilegiata e un importante centro di ricerca internazionale con una lunga storia di influenza sulla vulcanologia, la geologia e altre discipline di scienza della terra.”

etna 3

Nei secoli, inoltre, le eruzioni vulcaniche hanno mutato il paesaggio, trasformandolo in un luogo davvero unico, tra scenari vulcanici e flora e fauna mediterranee che si sono adattate all’ambiente circostante. Questa suggestiva ambientazione è tutelata dal 1987. Anno in cui viene istituito il “Parco naturale dell’Etna,” che designa il monte e i suoi paesaggi circostanti come luoghi protetti.

Oltre a essere un luogo per gli studiosi, l’Etna è anche una meta turistica. Attraverso i suoi sentieri è possibile vedere stralci di boschi ai suoi piedi e, via via che si sale, le varie bocche spente ubicate a diverse altitudini. Le attrazioni più note dell’Etna sono sicuramente la Valle del Bove, una profonda cavità sul versante orientale del vulcano e la Grotta del Gelo, un’enorme cavità vulcanica in cui il ghiaccio non si scioglie mai.

etna 5

Oltre alle escursioni, però, uno spettacolo unico è vedere, da lontano, l’Etna in piena attività durante la notte.

Immagini | Copertina| 1 | 2 | 3