La festa dei colori in India: le immagini della celebrazione più variopinta del mondo

La festa dei colori in India: le immagini della celebrazione più variopinta del mondo

Anche quest’anno si festeggia in India, nella regione dell’ Uttar Pradesh, la festa di Holi o la festa dei colori che celebra la fine dell’inverno e l’inizio dell’estate, il trionfo della luce sulle tenebre.
Solitamente serve, per l’appunto, ad annunciare l’inizio della primavera, la stagione della rinascita.
Per tre giorni uomini, donne, bambini e gente di ogni età si lanciano addosso una quantità indefinita di polveri colorate e profumate miste ad acqua per uno spettacolo variopinto e pieno di buoni asupici.

Festa di Holi

La leggenda racconta che Krishna e i suoi parenti si recarono dal villaggio di Nandgaon a quello della dea Radha, Bangati, per offenderla. Furono lanciate delle polveri colorate su di lei e le due gopi. Le donne, prese dalla rabbia, avrebbero cominciato a picchiare gli uomini con bastoni di legno per allontanarli. Pare che Krishna avesse compiuto questo gesto perché la dea Redha era nata con un dono raro per la zona: la sua pelle era più chiara di quella della comune popolazione e soprattutto di quella di Krishna stesso.

Festa di Holi

Ogni anno, dunque, la tradizione si ripete con uomini che lanciano polveri su donne e donne che picchiano con bastoni gli uomini, ma adesso questo viene solo interpretato come un gesto di allegria e festa e non ha nulla a che fare con la violenza.
La festa avviene precisamente tra i villaggi di Barsana e Nandgaon dell’india, ma non è una tradizione solo indiana: la festa di Holi viene celebrata anche in Pakistan, Nepal ed altri paesi della tradizione induista.

Festa di Holi -