La foresta incantata di Yakushima è uno dei luoghi imperdibili del Giappone

La foresta incantata di Yakushima è uno dei luoghi imperdibili del Giappone

Come ti abbiamo mostrato più volte, il Giappone è un Paese di straordinaria varietà. Dalle grandi metropoli in cui le recenti promesse della tecnologia diventano realtà, ai luoghi meravigliosi che sembrano sospesi in un tempo remoto, ad altri davvero insoliti, il territorio giapponese ha moltissimo da offrire non solo in autunno e in primavera, ma in tutte le stagioni.

Come sai, il Giappone è un arcipelago. E fra le sue quasi 7000 isole ce ne sono alcune davvero particolari. Fra queste, Yakushima—che fa parte delle isole Ōsumi nel sud del Giappone e dal 1993 è considerata dall’UNESCO una riserva della biosfera—è un piccolo e rotondo scrigno di biodiversità, isola misteriosa e incontaminata conosciuta anche come “Le Alpi nell’oceano”: possiede sei cime oltre i 1800 metri di cui una di quasi 2000, il Miyanoura-dake, la montagna più elevata delle Ōsumi.

Yakushima8

Ma ciò che rende davvero unica Yakushima è la sua foresta, che è davvero riduttivo definire semplicemente così: è un luogo che sembra possa esistere solo nei sogni, e non a caso ha stimolato l’immaginazione di Hayao Miyazaki, che proprio in una foresta popolata da spiritelli silvani, ispirata fedelmente a Yakushima, ha ambiento il suo capolavoro di animazione Principessa Mononoke.

yakushima12

La foresta in cui “piove per 35 giorni al mese”

Il clima dell’isola è molto complesso, e le differenze stagionali di temperatura sono fra le più ampie in tutta la terra. Di fatto, ciò permette la presenza di più ecosistemi. A Yakushima troviamo tratti di foresta subtropicale, ma anche tratti di foresta temperata. L’isola è il punto più meridionale del Giappone in cui si verifichino nevicate (che possono accumularsi per diversi mesi sulle cime più alte). Ma soprattutto, in primavera ed estate è così umido e le precipitazioni sono così intense da aver provocato il seguente detto popolare: “a Yakushima piove per 35 giorni al mese”.

yakushima13

Anche per questa ragione le sue foreste sono eccezionalmente fitte e ospitano molti esemplari antichi dell’albero simbolo dell’isola, il “cedro giapponese”.

I cedri millenari di Yakushima

I cedri rossi del Giappone immersi nella foresta di Yakushima avvolta nella foschia dei banchi di nebbia sono molto antichi. I locali li chiamano Yakusugi, riferendosi solo agli esemplari dalla forma bizzarra e maestosa che abbiano più di 1000 anni.

Uno di questi alberi fantastici, scoperto nel 1996 a un’altitudine di 1350 metri, potrebbe essere il più grande e il più antico del mondo: è chiamato Jomon Sugi e secondo alcuni avrebbe la pazzesca età di 7200 anni.

Animali fantastici e dove trovarli

Almeno un’altra caratteristica rende la foresta di Yakushima unica al mondo, ed è la sua fauna. Sull’isola vivono infatti moltissimi esemplari di una specie indigena di scimmia giapponese, un macaco affettuosamente chiamato “Yaku monkey” in lingua inglese. Questi macachi sono di piccole dimensioni e hanno mani e piedi neri.

Vi sono anche molti cervi del Giappone (i Sika): sostanzialmente al riparo da predatori, i sika e le scimmie hanno sviluppato nel tempo una relazione quasi simbiotica. È possibile cioè che i gruppi abbiano ormai stabilito una sorta di “relazione interspecie”.

Secondo studi sul campo condotti dall’università di Kyoto infatti, le due specie potrebbero aver elaborato una sorta di “associazione mutualistica” per il procacciamento del cibo, e sarebbero i cervi in particolare a “spiare” le scimmie per trarne vantaggio: del resto, quando i ricercatori dispiegano i richiami per attrarre queste ultime, accorrono anche i cervi. Quale che sia la verità, una cosa è certa: ogni visitatore li può vedere tranquillamente insieme mentre scorrazzano per i sentieri della foresta di Yakushima.

Yakushima è una meta prediletta da molti giapponesi. Ogni anno è visitata da 300.000 turisti. Qui puoi trovare le informazioni utili di cui hai bisogno per programmare un viaggio.

Immagini: Copertina | 1 | 2-3 |