Fort Bourtange: uno dei borghi medievali più affascinanti d'Europa

Fort Bourtange: uno dei borghi medievali più affascinanti d'Europa

Le fortificazioni delle cittadine sono uno dei punti di forza dei borghi fioriti durante il Medioevo. Perché li distinguono l’uno dall’altro, e rappresentano il contorno storico del borgo. In base a come sono costruite le mura e le fortificazioni si può comprendere come si è evoluta la cittadina. Esistono vari tipi di bastioni: e quelli più suggestivi forse sono i “forti a stella“. Di cui esistono alcuni esempi in Europa, come quello di Bourtange, in Olanda.

Il forte è uno dei luoghi più caratteristici e più visitati della parte settentrionale del Paese. Si trova vicino alla città di Groningen, e la bellezza delle sue mura a cinque punte, che si estendono tramite cinque bastioni diversi—creando una sovrapposizione di stelle—lo rendono uno dei borghi europei più belli e affascinanti.

La storia del forte

Costruita alla fine del 1500, la fortezza di Bourtange rappresenta una delle fortificazioni architettonicamente più evolute della sua epoca. Il progetto sul modello del “forte a stella” non è stata soltanto una scelta estetica, ma anche militare. I forti a stella, infatti, garantivano vari punti di controllo, e sezioni più difficili da attaccare.

Bourtange poteva resistere ad assedi di lunghissima durata da parte di un esercito invasore. E fu proprio grazie a queste mura che i cittadini riuscirono a fermare l’avanzata sia dell’esercito spagnolo, che del principe-vescovo di Münster verso Groningen.

Flying drone is stressful…. new video up! ?

A post shared by Soo Zee (@soozee324) on

All’inizio della guerra degli ottant’anni (1568-1648), l’esercito spagnolo controllava quasi tutta l’area della provincia di Groningen. E di conseguenza anche l’accesso ai collegamenti con la Germania. William, l’istigatore della rivolta olandese, riteneva di vitale importanza creare un avamposto stabile nella zona. E quindi decise di costruire una fortificazione nel passaggio di Bourtange.

Nel 1593 fu completata una prima fortezza a stella. Con una rete di canali e laghi che erano usati come fossati (anch’essi a forma di stella). Subito dopo la sua costruzione, le forze spagnole di Groningen l’assediarono, ma la fortezza risultò inespugnabile.

Allo stesso modo, poi, il forte di Bourtange nel 1672 resistette all’assedio delle forze armate del principe-vescovo di Münster, alleato tedesco della Francia nella guerra franco-olandese. Il tiranno aveva sottomesso già 18 città e cittadine nel nord del Paese, e si apprestava a conquistare anche Groningen. Ma ancora una volta i canali e le mura di Bourtange la protessero.

… ⭐️ shaped fort…

A post shared by Penguin Extraordinaire #? (@quizmo_penguino) on

La rinascita del borgo

Verso la metà del 1800, però, il borgo cominciò pian piano a svuotarsi. Gran parte dei cittadini aveva abbandonato il paese, per spostarsi in aree più floride. Già all’inizio del Novecento la cittadina versava in condizioni disastrose, e il rischio di veder deteriorare per sempre un’area così affascinante si faceva sempre più concreto. Nel tentativo di riqualificare la zona, poi, le amministrazioni locali avevano mutato l’assetto originale dei bastioni.

Nel 1964, però, il governo olandese ha finalmente deciso di intervenire. Dichiarando l’area parte del Patrimonio culturale nazionale, e ripristinando interamente—tramite un lavoro durato decenni—la conformazione originaria delle mura e dei fossati del borgo.

Osservare dall’alto il perimetro di Bourtange lascia senza fiato. Il gioco geometrico dei vari bastioni a stella che si intrecciano creano un mosaico che si interseca continuamente con fossati e piccoli canali. Creando uno spettacolo unico, immerso nel verde della campagna.

. Location | Fort Bourtange, Groningen, Netherlands Fort Bourtange is a star fort built in 1593 in order to control the only existing road between Germany and Groningen city. The the canals and lakes were used as moats, but did not have as great effect as assumed. After several battles the fort was used as a defensive area on the German border until 1851, when it served as a village. Now the fort only serves as a museum for visitors. #fort #bourtange #groningen #netherlands #holland #star #fortress #worldurbanplanning #urbanplanning #cityplanning #architecture #aerial #aerialview #cityplan #urbanplan #urban #pattern #buildings #도시 #도시계획 #مدينة #네덜란드 #composition #architexture #city #green #roof #drone #archilovers

A post shared by World Urban Planning ™ (@worldurbanplanning) on

Fort Bourtange, oggi

Oggi è possibile organizzare visite guidate all’interno del borgo. E addirittura soggiornare in alcune delle sue locande interne—prenotando tramite il sito ufficiale di Fort Bourtange.

Oltre al tour completo delle mura—con una spiegazione storica e architettonica dettagliata—è possibile visitare i musei e le mostre che sono state allestite per riportare il villaggio ai suoi fasti passati. Si possono visitare le abitazioni medievali della cittadina—che risalgono a prima della costruzione dei bastioni—il castello centrale, e il piccolo museo che ricostruisce la storia della città, con molti reperti e informazioni.

Slag om Bourtange #war #musket #bourtange #battle #battlefield #reinactment #hat

A post shared by Ronald Russchen (@helemaalronald) on

Le strutture militari di origine feudale, inoltre, sono state riconvertite in ristoranti e caffè: ed è affascinante pranzare circondati da questa atmosfere magica e storica.

Il costo di entrata nell’area museale—che consente anche di fare il tour delle mura—è di 8,50 euro a persona (4,5 euro per i bambini). Ma si possono anche comprare biglietti formato famiglia a 22 euro.

Immagini: Copertina