Con Google Street View ora puoi scalare il Monte Bianco

Con Google Street View ora puoi scalare il Monte Bianco

“Si ergeva, in tutta la sua maestà, il Monte Bianco. Mi fer­mai in un anfratto della roccia ad ammirare quel pano­rama meraviglioso e impressionante. Il mare, o meglio il fiume di ghiaccio correva fra le montagne del massiccio, che con le loro aeree cime incombevano su ogni suo re­cesso. I picchi coperti di neve e scintillanti brillavano al sole, sopra le nubi.” Così la scrittrice britannica Mary Shelley descrive la bellezza del “Tetto d’Europa” nel suo romanzo Frankenstein.

Leggendo queste poche righe veniamo trasportati lì in cima al ghiacciaio di Montanvert con lei, come se la letteratura fosse un’antica realtà virtuale. Oggi, grazie a Google Street View, per lo stesso principio di virtualità, è possibile raggiungere la vetta della montagna più alta d’Europa, rimanendo comodamente seduti a casa propria.

Abbiamo già visto lo stesso servizio per l’Etna, che grazie a Street View è possibile esplorare e visitarne i crateri principali. Per quanto riguarda il Monte Bianco è stato svolto lo stesso lavoro di mappatura, con l’aiuto di una squadra di professionisti. Montanari, sciatori e fotografi hanno realizzato riprese a 360 gradi della montagna, attraversando banchi di neve e ghiacciai, camminando e sciando.

Non è la prima volta che Google Street View permette di scalare un monte. È già disponibile per gli amanti del climbing estremo la scalata della parete più difficile da superare, El Captain, in California. In questo caso però, la visita del Monte Bianco è più lunga e vasta e ci si può perdere nella contemplazione dello splendido paesaggio che si vede da lassù.

Sandy Russell, capo-progetto di Google, ha detto: “Lavorare con professionisti dell’avventura ha permesso a Street View di catturare lo spirito della montagna e di metterlo a disposizione di tutti.” Si possono scegliere più modalità di esplorazione, scalando, passeggiando o sciando e durante ognuna di queste è possibile essere “accompagnati” dai professionisti del settore che raccontano la montagna.

Anche i ghiacciai del Monte Bianco, purtroppo, stanno subendo l’influenza del cambiamento climatico. Per questo, afferma Russell, le immagini di Street View avranno presto un valore di testimonianza per le generazioni future. “Gli escursionisti, gli scienziati e gli appassionati potranno guardare indietro attraverso questa macchina del tempo e vedere lo splendore di questa montagna”.

Immagine tratta da Google Street View