Il labirinto di mais della Brianza

Il labirinto di mais della Brianza

Qualche tempo fa ti avevamo parlato di un artista americano in grado di creare delle opere d’arte arando i campi: dei veri e propri quadri in scala gigante fatti di erba. Una forma di arte che sfrutta la bellezza della natura: lo stesso tipo di concetto applicato da un’artista che in Brianza ha ricreato un labirinto sfruttando un campo di mais.

L’opera si chiama Labirinto di Mezzago ed è stata realizzata dall’artista Maria Mesch. Un modo creativo non soltanto per utilizzare la bellezza del territorio in nome di un’opera, ma anche di spingere gli spettatori a “perdersi” nella natura e dimenticarsi del mondo moderno.

L’inaugurazione è stata fatta sabato scorso, presso la Cooperativa Agricola Asparagicoltori di Mezzago, dove è stato presentato l’intero ettaro da cui è composto il labirinto, in cui le famiglie e i bambini presenti hanno potuto perdersi e giocare.

mezzago

“Un’opera d’arte che segna il territorio e che viene realizzata in maniera condivisa, pensata per essere un luogo di pace, riflessione, avventura, svago e ritrovo, in un contesto naturale”, ha spiegato un rappresentante del municipio.

Il Labirinto di Mezzago sarà aperto al pubblico per tutta l’estate e visitarlo rappresenta un modo per perdersi nella natura e per testare con mano come l’arte possa riuscire a crearsi anche dove meno te l’aspetti.

labirinto-1

Immagini via Facebook