Il Sentiero degli Dei: tra mare e montagna sulla costiera amalfitana

Il Sentiero degli Dei: tra mare e montagna sulla costiera amalfitana

Il Sentiero degli Dei è uno dei percorsi panoramici più attraenti che possiamo trovare nel nostro paese. Situato tra la costiera amalfitana e quella sorrentina, collega il paese di Bomerano con quello di Nocelle, per una distanza di circa 8 km percorribile in circa 3 ore totali.

Per essere precisi, quando si parla di Sentiero degli Dei s’intendono due tipi di tragitto diversi definiti rispettivamente sentiero alto e sentiero basso, il primo va da Santa Maria di Castello a Bomerano, e il secondo (quello più noto) da Bomerano a Nocelle. Il tratto alto è sconsigliato a chi non ha una grande resistenza fisica dato che si passa da dislivelli di circa 600 metri per arrivare ad altri che vanno oltre i mille 1000. Ecco il motivo per cui il tratto “basso” è il più noto.

Lungo il Sentiero degli Dei (Bomerano-Nocelle) è possibile perdersi in un paesaggio tra mare e montagna: ci si imbatte sia nella vegetazione tipica mediterranea – come lecci, rosmarino, corbezzoli – ma anche in pecore al pascolo che ci riportano all’atmosfera di montagna.

Il percorso non è difficoltoso e stressante a livello fisico, ma non è adatto a chi soffre di vertigini date le elevate altezze che si dovranno affrontare durante il tragitto. Il sentiero, infatti, è a picco sul mare ed è questa la caratteristica che lo rende suggestivo. S’incontrano, sorprendentemente, insenature, paesaggi rocciosi, terrazzamenti della macchia mediterranea e, per un breve tratto (circa 500 metri), si camminerà sul mare.
L’ideale è percorrerlo in primavera o inizi d’estate (giugno o i primi di luglio) e godere ampiamente della bellezza che la natura offre senza lasciarsi prendere dall’afa agostana.

Per imboccare il sentiero (basso) bisogna recarsi in località Agerola e chiedere informazioni per Bomerano, sua frazione, dal quale il percorso ha inizio. Arriverai a Nocelle (frazione di Positano) che ti consigliamo di visitare: anticamente l’unica via per raggiungerlo era una scalinata molto ripida.

Nel tragitto ci sono una serie di dislivelli non molto ripidi, alcuni sono di 200 metri, ma è fattibile anche da chi non è allenato. Il percorso è indicato con una serie di 02 in bianco e rosso che conducono da Bomerano a Nocelle.
La località finale, per i più avventurosi, può essere la tappa d’inizio per una visita nella città di Positano, di cui Nocelle è frazione, in cui ammirare il cuore lucente della costiera amalfitana.