La bellezza naturale delle isole di Saint Kitts e Nevis, i gioielli dei Caraibi

La bellezza naturale delle isole di Saint Kitts e Nevis, i gioielli dei Caraibi

Le isole che fanno parte dei Caraibi hanno sempre un grande fascino: natura incontaminata, spiagge fantastiche, e tante escursioni da fare. Fra queste ci sono anche le isole di Saint Kitts e Nevis che appartengono all’arcipelago delle Piccole Antille, più precisamente alle Isole Sopravento Settentrionali.

Collegate fra loro dal canale The Narrows, Saint Kitts e Nevis formano il più piccolo Paese dell’emisfero occidentale: ma la loro piccola dimensione è compensata dalla bellezza naturale che si può ammirare visitandole. L’isola di Saint Kitts, in particolare, ospita il Parco nazionale della fortezza di Brimstone Hill, dichiarato Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

L’alta stagione a Saint Kitts va da metà dicembre ad aprile, ed è ovviamente questo il periodo migliore per godersi un viaggio in piano relax, lontano dal caos turistico. Prenotando con largo anticipo, sui siti specializzati in sconti sui biglietti aerei si possono trovare offerte che partono dai 570 euro a persona.

kitts-1

Il nostro consiglio, poi, è quello di prenotare in anticipo anche i traghetti per spostarsi fra le due isole: i biglietti costano sui 20 euro a persona, e con 45 minuti di viaggio si può passare facilmente da un’isola all’altra avendo anche a disposizione un posto auto sul traghetto. Prendere a noleggio una vettura, infatti, è la scelta migliore per visitare a fondo tutte le bellezze sparse sulle due isole.

Come prima tappa potremmo appunto optare per il Parco nazionale della fortezza di Brimstone Hill, sull’isola di Saint Kitts. L’importanza storica di questo parco è quella di testimoniare perfettamente il periodo dell’occupazione britannica dell’isola: la fortezza di Brimston Hill fu costruita dai militari britannici e domina la collina che si affaccia sulla capitale dell’isola, Basseterre.

Poi da Basseterre ci si può spostare, seguendo Circle-Island Road, che si estende lungo tutta la costa dell’isola di Saint Kitts—costeggiando delle magnifiche piantagioni di canna da zucchero—per raggiungere Old Road Town: un grazioso villaggio balneare. L’atmosfera antica che si respira lungo la Circle-Island Road è davvero suggestiva, e riesce a raccontare bene la storia coloniale che queste isole si portano dietro.

kitts-3

Prendendo il traghetto per Nevis, poi, si possono effettuare svariate escursioni nei dintorni di Charlestown, il principale centro abitato, ma soprattutto visitare Pinney’s Beach: la più bella spiaggia del Paese, con distese di palme da cocco e spiagge bianchissime.

Le migliori spiagge di Saint Kitts, invece, si trovano nella piccola penisola a sud-est. Coste cosparse di morbida sabbia chiara e circondate da acque cristalline. Il mare è calmo sul lato caraibico occidentale dell’isola, mentre la costa atlantica è più selvaggia e ventosa. Le spiagge della parte settentrionale dell’isola, pur non belle quanto quelle a sud, sono molto particolari: sono infatti ricoperte da una particolarissima sabbia vulcanica dal colore nerastro.

Immagini: Copertina | 1 | 2