Le cinque montagne più pericolose da scalare

Le cinque montagne più pericolose da scalare

Per gli amanti degli sport estremi, l’arrampicata è sicuramente una delle discipline più adrenaliniche. Conquistare la cima di una montagna è una soddisfazione unica: sei immerso in uno scenario fantastico e hai l’opportunità di sfidare i tuoi limiti.

Non tutte le montagne ovviamente presentano lo stesso livello di difficoltà: alcune cime sono così pericolose da raggiungere che solo poche persone sono in grado di poter dire di avercela fatta, spesso rischiando addirittura la vita.
Quelle che puoi trovare qua sotto sono alcune tra le più pericolose.

Eiger – Svizzera

La montagna Eiger è una delle più famose delle Alpi. Non è particolarmente alta—non raggiunge i 4000 metri—ma per diverso tempo la sua parete nord è stata conosciuta  come “La salita della morte“: a causa dei numerosi incidenti che capitavano agli scalatori che tentavano di superarla. Nel 1938 il passaggio sulla parete nord venne reso più accessibile, ma ancora oggi rimane una delle vette più pericolose.

montagne-1

Kangchenjunga – India

Al confine fra Nepal e India si trova questa montagna altissima, 8586 metri, nota anche come “I cinque tesori della neve“. Il pericolo viene principalmente dalle valanghe e dalle condizioni meteorologiche impervie.

montagne-2

Nanga Parbat – Pakistan

È la nona montagna più alta del pianeta, con i suoi 8125 metri, e la difficoltà tecnica di scalata raggiunge livelli improbabili: l’unico percorso possibile segue una cresta strettissima, e il pericolo di non trovare appigli sicuri è molto alto. Inoltre presenta la parete di roccia più alta del pianeta—4600 metri—nota come “Rupal“.

montagne-3

K2 – Pakistan

È la seconda montagna più alta del pianeta—8611 metri—dopo l’Everest. Esistono diversi percorsi per scalarla e sono tutti complicati: anche scegliendo il più semplice, si deve comunque oltrepassare un ghiacciaio, e l’impresa è veramente improba.

montagne-4

Annapurna – Nepal

Rispetto alle altre montagne che fanno parte di questa classifica, l’Annapurna non è fra le più alte: 8091 metri. Nonostante questo, è in assoluto la cima (insieme all’ultimo tratto del K2) più difficile da raggiungere. Nel corso del tempo—la prima spedizione che la scalò avvenne nel 1950—è stata conquistata solo da 130 persone.

Immagini: Copertina | 1 | 2 | 3 | 4