Questa libreria in Cina è composta da un “tunnel di libri”

Questa libreria in Cina è composta da un “tunnel di libri”

Nonostante la definizione di libreria reciti “locale adibito all’esposizione e alla vendita di libri”, in giro per il mondo abbiamo visto come questi spazi possano assumere delle forme inaspettate o prestarsi a delle commistioni architettoniche completamente nuove che esulano da qualsivoglia descrizione canonica.

[advertise id=”hello-amazon”]

È il caso per esempio della libreria scozzese che è anche un hotel; o di El Ateneo, un antico teatro argentino trasformato in una libreria; o di Shakespeare and Co., lo storico locale in cui poter sostare diverse ore per leggere i libri che preferisci.

Volendo continuare questa rubrica virtuale, vogliamo presentarti un’altra struttura davvero particolare: una libreria che si presenta come un vero e proprio tunnel di libri. Si tratta della libreria Zhongshuge, a Yangzhou, cittadina cinese della provincia dello Jiangsu.

Come puoi notare dalle fotografie, la struttura è completamente diversa da quella delle classiche librerie fatte di scaffali verticali e si presenta come uno spazio al limite del surreale grazie agli effetti ottici creati dai rivestimenti interni.

La struttura infatti non è composta davvero da un cilindro pieno zeppo di libri, bensì da una libreria unica di 180 gradi che si specchia sul pavimento.

L’idea di usare degli specchi per la pavimentazione è venuta agli architetti dello studio XL-Muse, i quali si sono fatti ispirare dal paesaggio marittimo di Yangzhou, dove “in passato, guidati dall’acqua, molti letterati si riunivano in questa città per parlare di letteratura.”

Immagine  di copertina via Instagram